Giornale di informazione di Roma - Lunedi 18 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Fiumicino, cancellati 51 voli per lo sciopero spagnolo

disagi per i passeggeri, in coda da ore

Lo stop dei controlli di volo spagnoli che da venerdì hanno bloccato il traffico aereo nella penisola iberica sta creando lunghi disagi anche ai viaggiatori romani. Lo spazio aereo in Spagna è stato riaperto ma ci vorrano almeno 48 per ripristinare l'ordine nei cieli europei, oggi a Fiumicino ci sono state lunghe file davanti ai check, sia nel terminal internazionale che nazionale.

Migliaia di passeggeri sono rimasti bloccati a terra in attesa di informazioni e soprattutto di poter partire. I voli cancellati sabato a Roma-Fiumicino sono 51, tra arrivi e partenze da e per la Spagna. Secondo un primo bilancio, dell'aeroporto della capitale sono circa 4.000 i passeggeri coinvolti dallo sciopero dei controllori che ha mandato in tilt gli scali iberici.

Alla fine della giornata, stando alle previsioni, saranno stati cancellati al Leonardo da Vinci 26 voli in partenza per la Spagna, con una media di 150 passeggeri per volo, e 25 in arrivo. È la Vueling la compagnia più colpita dai disagi: con 16 voli soppressi, tra arrivi e partenze. Seguono Alitalia con 14 (sette in partenza e altrettanti in arrivo), Iberia, con 8; Easy Jet, 4; Monarch e Swift, 2 ciascuno, e Thai, 1.

EASYJET CANCELLA - Easyjet ha deciso di cancellare tutti i voli per la Spagna, Portogallo, Marocco e isole Canarie per tutta la giornata di sabato. Lo riferisce la compagnia low cost britannica in seguito allo sciopero dei controllori di volo spagnoli.

PASSEGGERI ESASPERATI - Stanchi, stressati, preoccupati di sapere quando potranno partire da Roma per la Spagna. Questo lo stato d'animo delle decine di passeggeri, sia italiani sia stranieri rimasti a terra a Roma, negli scali di Fiumicino e Ciampino. "Saremmo dovuti partire ieri sera da Roma con un volo Vueling per far ritorno a Barcellona dopo una settimana di vacanza trascorsa in Italia e, invece, siamo ancora qui in aeroporto - ha detto una giovane coppia di Barcellona - Abbiamo già telefonato a casa. I nostri genitori erano abbastanza preoccupati - ha aggiunto la ragazza, Anna - Li abbiamo comunque tranquillizzati dicendo loro che la compagnia ci ha fatto riposare in un albergo del litorale romano e ci ha passato sia il pranzo sia la cena. Secondo me - ha detto ancora - prima di domani non riusciremo a partire". Coinvolti nei disagi anche alcuni italiani di ritorno in Spagna dove da anni risiedono. "Vivo e lavoro in Spagna da 38 anni - ha detto il Signor Antonino tornato a Roma per motivi familiari - Stamattina sarei dovuto partire alle 8 da Fiumicino con un volo Iberia per Madrid da dove avrei dovuto proseguire il viaggio per Oviedo. Dopo aver fatto il check-in e una volta giunto al gate ci hanno dapprima detto che il nostro volo avrebbe subito un ritardo di due ore. Dopodichè ci hanno comunicato la cancellazione del volo. Dopo aver ripreso i bagagli, ci siamo di nuovo messi in fila per sapere quando potremo partire. Cosa che, a parer mio, sarà molto improbabile che avvenga in giornata".

RITARDI PER PARIGI - File anche in partenza al terminal nazionale. L'assistenza è fornita dalla società di handler Avia Partner. Lo scalo romano, in queste ore, sta accogliendo nelle proprie piazzole anche velivoli che erano diretti e impossibilitati ad atterrare in Spagna o che erano in transito. Disagi che stanno rimbalzando anche su altri collegamenti assicurati dall’Iberia da Fiumicino, in particolare quelli per Parigi, su cui peraltro pende il rischio di cancellazioni dovute al ghiaccio in pista per l'ondata di maltempo.

CONSIGLIO - Il consiglio per chi deve partire in questi giorni è di contattare la propria compagnia aerea per avere informazioni su eventuali cancellazioni o ritardi.

[04-12-2010]

 
Lascia il tuo commento