Giornale di informazione di Roma - Sabato 16 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Il pallonaro Roma
 
» Prima Pagina » Sport Roma » Il pallonaro Roma
 
 

Roma inguardabile

3-0 contro il Palermo, occasione persa per Ranieri

Surclassata in tutti i reparti, schiacciata da un Palermo creativo e letale. E' la Roma che non t'aspetti, uscita vincente da una rocambolesca partita col Bayern ma che contro i siciliani appare invece remissiva e sfaldata. Finisce 3-1 per la squadra di Rossi, i giallorossi reggono 20', fino al gol iniziale di Miccoli: da quel momento la Roma è ostaggio delle accelerazioni dei rosanero.

Una prova di maturità, anche tattica, dei ragazzi di Delio Rossi, che resistono, almeno in partenza, alla tentazione di essere belli a tutti i costi. Dall'altro lato un'attesa paziente della Roma ha lo scopo di poter piazzare il primo colpo che spiana la strada. Borriello fa da attaccante di riferimento, cedendo spesso a Totti l'onere di fare da prima punta. Bene i centrali del Palermo, Bovo e Munoz, attenti sui numerosi cross provenienti soprattutto da destra, dove opera Cassetti. Non è un caso che, a parte una conclusione ravvicinata di Menez respinta da Sirigu, i giallorossi tirino solo da fuori, con Totti e Riise.

Ma quando il Palermo parte in contropiede la differenza è evidente. Mexez limita un paio di incursioni di Pastore, ma le lacune difensive della Roma emergono nell'azione del primo gol. Nocerino verticalizza in area per Ilicic, cross basso da sinistra che Miccoli ha il tempo di controllare prima di fulminare Julio Sergio con un preciso sinistro. Ci si aspetta una reazione ed invece il Palermo colpisce ancora: Balzaretti, in precedenza più frenato, si lascia andare ed entra in area da sinistra: cross basso sul cui Ilicic, il migliore dei suoi, non può sbagliare. Ranieri a questo punto cala il poker visto in uno sprazzo con il Bayern: non c'è Vucinic, è Baptista a rilevare un Pizarro inefficace. La soluzione si rivela del tutto insostenibile contro lo scatenato Palermo che fa tre. Contropiede condotto sull'asse Pastore-Bovo, assist di quest'ultimo per Nocerino che insacca da pochi passi. Julio Sergio evita il tracollo totale su conclusione di Ilicic, poi Totti, a pochi minuti dalla fine, segna l'inutile gol della bandiera con un bel diagonale vincente.

Roma 3-1 (1-0)
Palermo (4-3-2-1): Sirigu, Cassani, Munoz ,(1' st Goian ), Bovo, Balzaretti, Migliaccio, Bacinovic, Nocerino, Pastore (44' st Liverani), Ilicic, Miccoli  (26' st Maccarone ). (99 Benussi, 4 Kasami, 29 Garcia, 51 Pinilla Ferrera). All.: D. Rossi.

Roma (4-3-1-2): Julio Sergio, Cassetti, Mexes, Juan, Riise, Simplicio, Pizarro (17' st Baptista), De Rossi, Menez (24' st Cicinho), Totti, Borriello (1 Lobont, 3 P. Castellini, 25 G. Burdisso, 87 Rosi, 33 Brighi). All.: Ranieri.
Arbitro: Brighi di Cesena.
Reti: nel pt 20' Miccoli; nel st 16' Ilicic, 21' Nocerino, 47' Totti.

[29-11-2010]

 
Lascia il tuo commento