Giornale di informazione di Roma - Sabato 16 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Ancora studenti in piazza contro la riforma

centro blindato, viabilità in tilt

“Studenti sobbillati da baroni universitari”. E’ questa la definizione che in tarda mattinata il ministro Maria Stella Gelmini ha dato ai manifestanti: studenti, ricercatori, alcuni aderenti ai sindacti.

In circa duemila sono rimasti fino all’una in presidio davanti al parlamento dove contunua la discussione della riforma degli atenei. Una discussione difficile dopo che la maggioranza, per ben due volte, è andata sotto di alcuni voti.

I ragazzi, intanto, circondati da uno spiegamento ingente di polizia, carabieri e guardia di finanza in tenuta antisommossa, per alcune ore hanno messo in ginocchio la viabilità del centro storico . Poco dopo le 11 sono state chiuse via dei Fori Imperiali all’incrocio con via Nazionale, piazza Venezia (con doppio presidio attorno a palazzo Grazioli, e via del corso. Strade riaperte introrno a mezzogiorno.

Questa mattina, inoltre, sono stati processati per direttissima i due studenti arrestati perché avevano tentato ieri l’irruzione al Senato. Accusati di violenza, lesioni e resistenza a pubblico ufficiale i due universitari. Convalidati gli arresti i due sono tornati in libertà; per loro il processo è fissato il 16 dicembre.


 
 

[25-11-2010]

 
Lascia il tuo commento