Giornale di informazione di Roma - Mercoledi 13 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Brevi di Cronaca
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma » Brevi di Cronaca
 
 

Omicidio a Terracina

altri due arresti per favoreggiamento

Si erano riavvicinati attraverso Facebook, la 25enne Emiliana Femiano e il suo ex convivente, Luigi Faccetti che domenica sera l'ha uccisa. È lì, sul social network, che avevano deciso di incontrarsi di nuovo. Per due ore, a Terracina, nel Lazio, hanno parlato, litigato. Poi, l'efferato omicidio. Intanto altre due persone sono state arrestate dai carabinieri di Giugliano (Napoli): due cugini che hanno accompagnato la donna all'appuntamento e che ora sono accusati di favoreggiamento personale. Secondo quanto ricostruito dai militari, Emiliana è arrivata a Terracina domenica sera, verso mezzanotte. Ad accompagnarla Giuseppe Prisco, 21 anni, napoletano, barista e cugino di secondo grado dell'omicida, e il 19enne Marco Prisco, cugino di Giuseppe. Emiliana e Luigi - che era ai domiciliari per aver accoltellato la donna un anno fa - sono rimasti insieme due ore durante le quali si è scatenata la violenta lite. Dopo l'omicidio, Faccetti è fuggito verso Napoli e si è fatto accompagnare in ospedale proprio dai cugini Prisco: ai medici ha raccontato di aver subito una rapina. Una versione che non ha convinto i sanitari che hanno avvisato i carabinieri. I Prisco sono stati rintracciati tra Napoli e Afragola e sottoposti a fermo

[23-11-2010]

 
Lascia il tuo commento