Giornale di informazione di Roma - Lunedi 11 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Italia paese di anziani

un italiano su quattro ha più di 60 anni

L’italia è un paese di anziani: un italiano su quattro oggi ha più di 60 anni. Dopo il Giappone, siamo la nazione dove si vive più a lungo: è questa la fotografia che emerge dal convegno “terza età, un mondo da scoprire, una risorsa da valorizzare”.

Negli ultimi anni la popolazione anziana ha raggiunto un alto livello di autonomia: l’85% dichiara di essere autosufficiente e sono sempre di più quelli che fanno attività fisica e si sentono ancora in grado di proiettare la loro vita verso il futuro.
Molti anziani aiutano i propri figli accudendo i nipoti, o intervenendo momenti di difficoltà economica, funzionando in pratica da ammortizzatore sociale e contribuendo a mantenere la coesione sociale.

Compaiono in età sempre più avanzata le patologie invalidanti: è intorno ai 75 l’età nella quale la salute passa ad un livello insoddisfacente. Gli anziani hanno sentito sulla loro pelle la crisi economica, con la perdita di potere d’acquisto, ma hanno anche constatato, come emerge dalle statistiche, un’accresciuta distanza tra loro e le altre generazioni. Inoltre sono molti quelli che, per le carenze strutturali del quartiere in cui abitano, si ritrovano a vivere una vita di emarginazione e solitudine: i centri anziani sarebbero una valida soluzione.

"Gli anziani svolgono per tante coppie una funzione di supplenza, sia per quanto riguarda gli asili nido, sia per quanto riguarda la casa -ha detto Nicola Zingaretti, presidente della Provincia di Roma- sia per quanto riguarda il sostegno economico: un ruolo affettivo, ma anche patologico perché in questi casi gli anziani intervengono su un diritto negato come l'assistenza alla maternità e altri servizi fondamentali oggi tagliati per colpa dei tagli delle risorse destinate agli enti locali".

Il quadro che emerge sugli anziani è quello di una fascia di popolazione determinante per le sorti del paese, ma che ha bisogno di politiche sociali e sanitarie che li accompagnino nel prolungarsi della vita.

[23-11-2010]

 
Lascia il tuo commento