Giornale di informazione di Roma - Giovedi 14 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cultura Roma
 
» Prima Pagina » Cultura Roma
 
 

Alemanno Vuole Spostare l'Ara Pacis in Periferia

Non smentisce la sua fama di critico senza peli sulla lingua Vittorio Sgarbi che questa mattina insieme al candidato a Sindaco della casa delle libertà Gianni Alemanno ha visitato l'Ara Pacis.

L'opera augustea di richard meyer riaperta il 21 aprile scorso dopo 7 anni di lavori è stata letteralmente demolita dal critico d?arte. Nella lista interminabile di aggettivi e provocazioni Sgarbi non risparmia nessuno. Comincia da ?Veltroni che definisce peggio di Moggi, lo invita a dimettersi per essere processato per violenza al patrimonio artistico."

All'assessore all'urbanistica Morassut dice che è una zucca vuota e che la teca dell' Ara Pacis è peggio di punta Perotti e per questo deve essere abbattuta".

Nessuno sconto in termini sulla teca dell'ara pacis: l'ex sottosegretario ai beni culturali la definisce uno stupro, una brutta architettura contemporanea, un insulto alla cultura, un
manufatto orribile ed un progetto tutto sbagliato". Uno scempio che, neanche a dirlo, Sgarbi attribuisce al governo di centrodestra "che ? dice - non ha utilizzato gli strumenti per impedire questo orrore". E tanto per rimanere sull'attualità, il critico d?arte parla dello scandalo che sta travolgendo il calcio italiano, paragonando la triade juventina alla coppia capitolina Veltroni-Morassut... per Sgarbi sono molto peggio di Moggi!

Più pragmatico il candidato Alemanno che sulla scia del suo sostenitore anticipa, in caso di vittoria, lo smantellamento dell'ara pacis e il trasferimento della struttura nella periferia della città. Nessun commento alle dichiarazioni di Sgarbi e alemanno da parte del sindaco Veltroni che molte brevemente ha risposto: non ho parole.

H Cossu

[20-05-2006]

 
Lascia il tuo commento