Giornale di informazione di Roma - Domenica 17 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Festival del Cinema
 
» Prima Pagina » Cinema » Festival del Cinema
 
 

Irish Film Festa a Roma dal 24 al 28 Novembre

Alla Casa del Cinema titoli inediti del cinema irlandese contemporaneo

Sarà un convegno sulle nuove opportunità di co-produzione fra Italia e Irlanda – rese attuali dal nuovo set irlandese di “This must be the place” di Paolo Sorrentino – a inaugurare la IV edizione dell’Irish Film Festa.
Dal 24 al 28 Novembre l’associazione culturale Archimedia in collaborazione con l’Irish Film Institute, il sostegno di Culture Ireland e Tourism Irleland e il patrocinio dell’Ambasciata Irlandese in Italia e della Roma & Lazio Film Commission proporrà una selezione delle migliori opere irlandesi degli ultimi anni, scelte da Susanna Pellis.

In programmazione alla Casa del Cinema molti titoli ancora inediti in Italia, ma preceduti da un largo successo nei festival internazionali.
Sabato 27 Novembre sarà presentato “Nothing personal” di Urzula Antoniak, già vincitore del Pardo d’Oro di Locarno come Miglior Opera Prima e Miglior Interprete Femminile. Altri due celeberrimi attori del cinema irlandese, Liam Neeson e James Nesbitt, sono i protagonisti di “Five minutes of heaven” – Venerdì 26 alle ore 22 – storia ispirata a fatti realmente accaduti di un ex-militante dell’Ulster Volounteer Force e del fratello del ragazzo da lui ucciso. Alla regia il tedesco Oliver Hirschbiegel, autore de “La Caduta” sugli ultimi giorni di Hitler.
Nomi noti anche per “The Escapist” di Rupert Wyatt, film carcerario con Brian Cox, Joseph Fiennes, Dominic Cooper e Liam Cunnigham, in programmazione Giovedì 25 alle ore 20.00.

Ogni film dell’Irish Film Festa sarà preceduto da uno dei cortometraggi in concorso, di non più di quindici minuti, segno dell’interesse del Festival per tutte le forme di espressione cinematografica.
Focus anche sul documentario made in Ireland con “Waiveriders” di Joel Conroy, viaggio nelle origini del surf sulle tracce del leggendario George Freeth nato alle Hawaii da padre irlandese e considerato il primo vero surfer moderno. “Waiveraiders” seguirà – alle ore 22.00 – “His&Hers” di Ken Wardrop, in sala alle ore 16.00 Giovedì 25 Novembre. Il documentario, premiato con il Cinematography Award al Sundance Film Festival, esplora il rapporto di settanta donne di ogni età con gli uomini della loro vita.

Domenica 28 Novembre alle ore 18.00 il Festival propone “The secret of Kells” di Tomm Moore e Nora Twomey, l’unico film d’animazione non statunitense rientrato nella cinquina dei titoli d’animazione candidati all’Oscar nel 2010. In un’abbazia minacciata da un’invasione vichinga il giovane Brendan sarà coinvolto nella scoperta del segreto di un misterioso manoscritto dal nuovo maestro miniatore Aidan.
Da non perdere anche l’omaggio a Neil Jordan, forse il più noto regista irlandese. L’Irish Film Festa propone il suo primo film – girato nel 1982 – “Angel” il 27 Novembre alle ore 15.00 e, lo stesso giorno alle 22.00, “Ondine”. Un’occasione per vedere il più recente lavoro di Neil Jordan, con protagonista Colin Farrell, ancora inedito sugli schermi italiani.

Tutte le proiezioni dell’Irish Film Festa sono a ingresso gratuito fino a esaurimento posti.

Per ulteriori informazioni e per consultare il programma completo del Festival si consiglia di visitare il sito ufficiale dell'Irish Film Festa.



 

[19-11-2010]

 
Lascia il tuo commento