Giornale di informazione di Roma - Lunedi 18 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Maggiore sicurezza nelle stazioni Metro

cinquanta vigilanti armati nelle fermate a rischio

50 persone in più per controllare le stazioni della metropolitana e delle ferrovie concesse. E’ la task force prevista dal Campidoglio e dall’Atac per alzare il livello di sicurezza e contrastare degrado e microcriminalità. Il personale, interno all’Atac e dopo un percorso di formazione, andrà a integrare l’attività già svolta dalle 370 guardie giurate che in media sono in servizio quotidianamente nelle stazioni.

LE PATTUGLIE - Cinque le pattuglie - per un totale di 10 poliziotti - che saranno inviate a sorvegliare il tratto ferroviario Roma-Lido. Mentre altri quattordici gruppi di agenti verranno destinati alla sicurezza delle due linee metropolitane: sette pattuglie per la linea A e altre sette per la B. Altre dodici guardie specializzate, infine, copriranno il servizio di viglianza nei tratti urbani delle Roma-Viterbo e della Roma-Pantano. I vigilantes destinati alla nuova task force saranno in servizio tutti i giorni, dalle 7 alle 23.

"La priorità - ha detto il sindaco - è che le stazioni metro a Roma non devono essere dei luoghi franchi, bensì luoghi sicuri per i cittadini".

"Questa nuova task-force - ha spiegato l'amministratore delegato di Atac, Maurizio Basile - si aggiunge alla vigilanza già presente da gennaio 2010 nelle 54 stazioni della metro e alle 11 pattuglie itineranti che hanno permesso un controllo anche sui treni".

Per l’arredo urbano già da questa settimana saranno a lavoro delle squadre di vigili urbani, dell’Ama e dell’Acea per rimuove impianti abusivi, ripulire muri, verificare i sistemi di illuminazione. Si partirà da Trastevere, Cipro e Laurentina e progressivamente verranno sistemate tutte le altre stazioni.
 
 

[16-11-2010]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE