Giornale di informazione di Roma - Sabato 16 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Clonavano carte di credito

cinque arresti da parte dei Carabinieri

Telecamere nascoste nei bancomat, false tastiere, strumenti per copiare e riprodurre i codici delle carte di credito: in questo modo una banda di romeni ha clonato negli ultimi sette - otto mesi, un gran numero di carte. Le vittime erano ignari italiani, ma anche alcuni cittadini stranieri.

Cinque le persone arrestate dalla polizia postale alla fine di una indagine lunga e complessa. Il capo dell’organizzazione, fuggito a Bergamo, è stato preso pochi giorni fa dai Carabinieri.

Coinvolti erano anche alcuni commercianti romani, che favorivano l’uso delle carte di credito clonate. Presso di loro la banda acquistava prodotti di ogni genere, soprattutto elettronica, che poi rivendeva o teneva per sé.

Sofisticati i mezzi utilizzati dall’organizzazione: tra questi c’erano anche degli skimmer, strumenti in grado di leggere e copiare la banda magnetica delle carte di credito, per poi riscriverla su carte vergini.

Antonio Scafati

[12-11-2010]

 
Lascia il tuo commento