Giornale di informazione di Roma - Venerdi 15 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Giocattoli contraffatti sequestrati dalla Finanza

scoperti due magazzini in zona Prenestina e Tiburtina

In pochi giorni, tra la fine di ottobre e l’inizio di novembre, le fiamme gialle hanno sequestrato ben 370.000 giocattoli (bolle di sapone, palloni) ma anche materiale elettrico e luci natalizie non rispettanti gli standard di sicurezza imposti dalla normativa comunitaria e circa 30.000 cubi di Rubik contraffatti. 

I militari del Nucleo di Polizia Tributaria sono intervenuti per impedire che le vetrine di Natale siano riempite di giocattoli privi del necessario certificato di conformità alla normativa comunitaria in materia di sicurezza e, quindi, potenzialmente pericolosi per i bambini. 

Tre cittadini cinesi, rappresentanti legali di tre aziende di import export, sono stati denunciati per il reato di introduzione e commercializzazione di prodotti non sicuri e contraffatti.

L’operazione è scattata dopo che i finanzieri di via dell’Olmata, attraverso il monitoraggio delle movimentazioni delle merci in arrivo nel Comune di Roma da aree “a rischio”, hanno individuato in zona Prenestina e Tiburtina due magazzini utilizzati per stoccare la merce irregolare appena arrivata dalla Cina. Il valore commerciale dei giocattoli contraffatti e privi del marchio CE in materia di sicurezza, è stato stimato intonro ai 2 milioni di euro.
 
 

[10-11-2010]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE
 
 
 
 
 
 
 
 
  • I video della notizia
 
 
  CORRELATE