Giornale di informazione di Roma - Lunedi 18 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Brevi di Cronaca
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma » Brevi di Cronaca
 
 

Il figlio dell'ambasciatore sarà giudicato in Italia

ha investito ed ucciso un romano in moto

"Il figlio dell'addetto militare dell'ambasciata dell'Equador che era alla guida dell'auto diplomatica del padre lunedì quando ha investito e ucciso un centauro romano verrà giudicato in Italia e non godrà ai alcuna immunità». Lo ha assicurato l'ambasciatore dell'Equador a Roma, Carlos Vallejo Lopez parlando con il sindaco di Roma Gianni Alemanno che lo ha convocato in Campidoglio tramite una lettera.

L'ambasciatore ha spiegato di essere venuto dal sindaco «perchè siamo profondamente addolorati per l'incidente»; poi ha spiegato che «il padre del ragazzo sarebbe dovuto tornare in Equador perchè scadeva la sua missione ma ha deciso di rimanere finchè la questione non sarà risolta». Poi ha raccontato che «il ragazzo Luis Gabriel Castro Cevallos, figlio di Carlos Ruales »dopo l'incidente ha lasciato il luogo dello scontro ma poi è tornato sul posto e ieri, su invito del padre, si è costituito affermando di essere lui alla guida. Rimarrà in Italia e si lascerà giudicare affinchè la giustizia possa compiere il suo corso e non ha mai voluto godere dell'immunità«. Inoltre, l'ambasciatore ha espresso »le condoglianze verso la famiglia del ragazzo che ha perso la vita e che, quando gli animi si saranno calmati, andrò a visitare«
 
 

[05-11-2010]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE