Giornale di informazione di Roma - Venerdi 15 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cinema
 
» Prima Pagina » Cinema
 
 

L'immortale

di Richard Berry. Con Jean Reno, Kad Merad

di Svevo Moltrasio

Un boss della malavita marsigliese sopravvive incredibilmente ad un attentanto. Recuperate le forze, proteggerà la sua adorata famiglia e piano piano si farà vendetta, senza alcuna pietà...

Diretto dall’attore francese Richard Berry – che anche qui si ritaglia un piccolo ruolo – il film conta su un protagonista internazionale come Jean Reno per far breccia anche nei botteghini esteri. Per ora, uscito sul mercato francese a seguito di un grande battage pubblicitario, il film non ha fatto segnare grandi incassi.

Ambientato nell’assolata Marsiglia, dove si fronteggiano bande rivali della mafia locale, il film procede per grandi scontri a fuoco. Berry si aggrappa agli spunti noti del cinema di genere – famiglia e vendetta – coniugandoli con una messa in scena frizzante, con un occhio al cinema americano. Ne esce fuori un’avventura risaputa con un ritmo godibile ma con risvolti e personaggi poco incisivi.

Le continue virate verso una violenza esplicita avvicinano il tutto ad una estetica poco adulta e, nonostante l’abbondanza di sangue, innocua. Reno fa il suo solito personaggio, e l’antagonista – il comico Kad Merad – influisce ancor più sull’inconsistenza dell’operazione.

 


Secondo te quanti euro merita??
 
 
TAG: - berry - reno
 

[04-11-2010]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE