Giornale di informazione di Roma - Giovedi 14 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cinema
 
» Prima Pagina » Cinema
 
 

I ragazzi stanno bene

di Lisa Cholodenko. Con Julianne Moore, Annette Bening

di Rosario Sparti

Nic e Jules, sono sposate e vivono in una cittadina della California insieme ai loro figli adolescenti, Joni e Laser. Le due mamme sono riuscite negli anni a creare una vera famiglia composta da loro quattro. Ma quando Joni si prepara per andare via da casa per frequentare il college, il fratello le chiede un favore: aiutarlo a rintracciare il loro padre biologico.

Presentato al Sundance Film Festival e all’ultimo festival di Berlino , riscuotendo grande successo, il film è una brillante commedia che cerca d’affrontare in maniera sincera ed ironica il tema delle famiglie non convenzionali, materiale ormai tipico del cinema indipendente. Il film negli USA si è rivelato essere uno “sleeper”, ossia quei film che partono piano al botteghino per poi divenire un caso.

La regista Lisa Cholodenko, autrice d’un film cult come LAUREL CANYON, gode d’una sceneggiatura accuratamente composta di momenti profondamente divertenti e altri destramente veri ed emozionanti. Se questo mosaico di emozioni riesce a funzionare lo si deve anche alle straordinarie interpretazioni di Julianne Moore e Annette Bening, adeguatamente spalleggiate da Mark Ruffalo.

Nonostante l’impianto omosessuale, la regista cerca di raccontare i riti del cambiamento che ogni famiglia con figli deve affrontare. Un insieme di personaggi fragili e complessi allo stesso tempo, sempre pronti a cambiare la direzione alle loro vite nel tentativo di comprenderne meglio il senso. Perché gli esseri umani a volte si comportino in un certo modo continua a rimanere un mistero, ma è estremamente affascinante farsi travolgere dal vortice di emozioni che li trascina in un ottovolante di salite e discese.

 



votanti: 1
Secondo te quanti euro merita??
 

[03-11-2010]

 
Lascia il tuo commento