Giornale di informazione di Roma - Domenica 17 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Aumento tariffe taxi

giovedì la delibera torna in aula

Torna a farsi incandescente la polemica sulla vertenza dei taxi. Il primo capitolo si era concluso a luglio con la previsione dell’aumento delle tariffe, un giro di vite sulle licenze, la ricevuta su costi e percorso. Per rendere definitive tali novità mancava solo il parere di una speciale commissione tecnica che avrebbe dovuto stabilire la congruità degli interventi entro il 31 ottobre. Non sono state però fissate le linee guida dei "tre saggi" nominati solo il 20 ottobre. Insomma impossibile per la commissione svolgere il proprio lavoro.

Si rimedia, o si tenta di rimediare, all’impasse giovedì prossimo quando l’assessore alla mobilità Sergio Marchi tornerà a portare la delibera nell’assemblea capitolina. Solo in un secondo momento dovrà arrivare il parere della commissione cui dovrà seguire un secondo passaggio in aula Gulio Cesare. un percorso non breve dunque e nemmeno scontato. La maggioranza capitolina infatti, già in passato si è dimostrata poco compatta sulla questione degli aumenti tariffari. Il Pd promette battaglia e si dice pronto a vigilare sulla correttezza dei lavori dell’assemblea. Complesso anche l’altro fronte, quello dei taxi. I sindacati sono divisi, alcune sigle anno presentato ricorso al Tar su alcune delle norme introdotte dal nuovo regolamento.

Cosa che non è piaciuta affatto al presidente di Uritaxi, Loreno Bittarelli, storico capopopolo delle auto bianche, il quale preferisce per il momento la via del dialogo e annuncia per il 15 novembre un incontro con l’assessore Marchi quando, dice, chiederà l’annullamento delle delibere.
 
 

[02-11-2010]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE