Giornale di informazione di Roma - Martedi 12 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cinema
 
» Prima Pagina » Cinema
 
 

La scuola finita

Di Valerio Jalongo. Con Valeria Golino, Vincenzo Amato, Fulvio Forti

Di Flavia D'Angelo

All’interno dell’Istituto Pestalozzi di Roma le giornate scorrono più o meno sempre uguali tra il completo disinteresse degli studenti per gli insegnamenti scolastici, l’apatia del professori e il fintamente invisibile spaccio all’interno delle aule. Quando l’alunno Donadei si mette tragicamente in mostra, i suoi insegnanti Daria Quarenghi e Aldo Talarico – ormai alla fine del loro matrimonio – cercheranno di aiutarlo in modo opposto …

Valerio Jalongo dirige un suo soggetto del 2002 (finalista al Premio Solinas), rielaborato con Francesca Marciano, Daniele Luchetti e Alfredo Covelli. Nel cast Valeria Golino (L’UOMO NERO, L’AMORE BUIO) e Vincenzo Amato (NUOVOMONDO, LE COSE CHE RESTANO) accanto a Fulvio Forti nel ruolo di Alex. I veri protagonisti de LA SCUOLA E’ FINITA sono però le aule e i volti degli studenti dell’Istituto Pestalozzi, che lega anche Jalongo - professore dell’Istituto - e l’autore delle musiche Francesco Sàrcina, leader del gruppo “Le Vibrazioni” ed ex alunno del Pestalozzi.

Presentato come “il film sulla scuola italiana”, LA SCUOLA E’ FINITA è in realtà un film ambientato nelle aule scolastiche, di cui mostra la quotidianità. Basandosi su un lavoro di documentazione audiovisiva durato circa tre anni, Jalongo ricrea un universo realistico e visivamente ricco sul quale scorrono le vicende umane di Alex, Daria e Aldo. Il punto debole del film risiede proprio nella “esemplarità” della trama che, nonostante le convincenti prove della Golino e di Amato, scivola nel già visto creando uno squilibrio di fondo tra narrazione e messa in scena.

Jalongo è affascinato – e affascina – dalla ricreazione filmica dell’universo scolastico, che vorrebbe traghettare – in alcuni passaggi – dal realismo documentaristico a una dimensione quasi astratta. La via dell’inferno è però – come dimostra anche la vicenda dei professori Quarenghi e Talarico –lastricata di buone intenzioni. Il merito di LA SCUOLA E’ FINITA è riuscire a non percorrere fino in fondo tale strada, limitando i danni a una certa banalità nella costruzione dei personaggi e a sperimentazioni tecnico-registiche un po’ troppo evidenti in quanto tali.
 


Secondo te quanti euro merita??
 
 
TAG: - jalongo - golino
 

[01-11-2010]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE