Giornale di informazione di Roma - Sabato 16 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Festival del Cinema
 
» Prima Pagina » Cinema » Festival del Cinema
 
 

Focus Giappone al Festival del film di Roma

con ''L'impero dei segni'' si aperta al Maxii la sezione ''occhio sul mondo - focus''

Di Nunzia Castravelli

Con l’evento “L’impero dei segni” si è inaugurata al Maxii la sezione Occhio sul Mondo – Focus del Festival Internazionale del Film di Roma, questanno interamente dedicata al Giappone. Protagonisti dell’evento, organizzato in collaborazione con l’Ambasciata giapponese: la stilista Junko Koshino che ha presentato suggestivi kimono rivisitati in chiave moderna e Stefano Iraci e Martux, due italiani che hanno interpretato il Giappone a loro modo. Il ritmo della serata è stato scandito dalla musica di Dj Krush, guru della musica elettronica che si è lanciato in un tete a tete musicale con l’artista jazz Chihiro Yamanaka.

Occhio sul mondo quest’anno è rappresentato da sette film selezionati tra le produzioni più recenti, una retrospettiva dedicata allo Studio Ghibli (colosso dell’animazione giapponese) e due omaggi a due grandi maestri: Akira Kurosawa e Satoshi Kon. Una sezione eclettica e trasversale del Festival che accoglie al suo interno anche una mostra fotografica “Mika Ninagawa for International Rome Film Festival” e un’installazione floreale ad opera dell’artista Shogo Kariyazaki rappresentata da canne di bamboo intrecciate e 800 orchidee bianche. Mina Ninagawa è tra l’altro anche la regista dei uno dei film in proiezione: Sakuran, in anteprima in Italia ma ormai blockbuster in Giappone. Tra gli altri film presenti in programma ricordiamo: Yoyochu in the Land of the Rising Sex, documentario in prima mondiale incentrato sulla figura del pornografo Yoyochu. Incite Mill: 7 Day Death Game, ultimo lavoro firmato dal maestro del cinema di genere Hideo Nakata e The Borrower Arrietty di Hiroshima Yonebayashi, ultimo capolavoro dello studio Ghibli (scritto e prodotto da Hayao Miyazaki): un film importantissimo presentato in prima internazionale. La giovanissima Tsuki Inoue presenta invece il suo lungometraggio indipendente Autumn Adagio, un lavoro molto intimista. Naoko Ogigami, presenta in anteprima internazionale il suo film Toilet. L’ultimo film è Box – The Hakamada Case di Banmei Takahashi.

[29-10-2010]

 
Lascia il tuo commento