Giornale di informazione di Roma - Sabato 16 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Brevi di Cronaca
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma » Brevi di Cronaca
 
 

Tenente dei carabinieri ex miss si suicida, temeva azione disciplinare

Si è uccisa estraendo all'improvviso la pistola d'ordinanza, nel suo ufficio, senza esitazione. Un colpo al cuore praticamente davanti a due colleghi che sono ancora sotto choc. Probabilmente Claudia Racciatti, tenente dei carabinieri ed ex Miss Abruzzo Rocchetta, oggi si è tolta la vita sparandosi nella caserma Carlo Alberto Dalla Chiesa a Roma perchè temeva di subire un'azione disciplinare. Un provvedimento che sarebbe potuto arrrivare perchè alcuni commilitoni l'avevano accusata di ammanchi di beni personali. Un'onta per il tenente che avrebbe pesato sulla sua vita e sulla sua carriera. Per accertare e chiarire l'intera vicenda i carabinieri stanno ascoltando amici e familiari della tenente che, proprio perchè ex reginetta di bellezza, era diventata la testimonial dell'Arma. E per questo era molto nota tra gli altri militari. La Racciatti, 29 anni, era stata tra le finaliste al concorso di Miss Italia nel 1999 con il numero 98. Con la fascia di Miss Bellezza Rocchetta Abruzzo aveva sfilato sul palco di Salsomaggiore ed era apparsa al conduttore Fabrizio Frizzi. Una cascata di ricci biondi, alta, slanciata, non passava inosservata. Ma la sua carriera dopo prese altre strade. Nel 2003 Claudia - figlia di Domenico Racciatti, comandante della stazione del Corpo forestale di Vasto - frequenta il corso da allievo ufficiale giungendo all'ottavo posto. E questa, nell'Arma, fino ad oggi era la sua strada professionale. Sgomento e sconcerto a Vasto, città natale della tenente, dopo aver appreso la notizia del suicidio. La ragazza, vivace ed estroversa, era molto nota in città. Anche perchè aveva prestato il volto a una campagna promozionale dell'Arma. Sorridente era apparsa su un manifesto dei carabinieri distribuito non solo a Vasto, ma in tutti i Comuni d'Italia, per lanciare il 188/o corso per Allievi ufficiali dell'Arma presso l'Accademia militare di Modena. La notizia della sua morte ha colto di sorpresa specialmente i commilitoni del comando di Vasto, e ha rapidamente fatto il giro della città

[29-10-2010]

 
Lascia il tuo commento