Giornale di informazione di Roma - Domenica 17 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cinema
 
» Prima Pagina » Cinema
 
 

Last Night

Di Massy Tadjedin. Con Keira Knightley, Sam Worthington, Eva Mendes.

Di Flavia D'Angelo

Michael e Joanna si sono innamorati al college e sposati qualche anno dopo. Apparentemente hanno tutto ciò che si può desiderare: si vogliono bene, hanno una bella casa al centro di New York e due carriere brillanti. La quotidianità della coppia sarà però scossa da due incontri – con la collega Laura e con l’ex fiamma Alex - due tentazioni speculari che Michael e Joanna affronteranno in modo opposto.

Massy Tadjedin – già sceneggiatrice del fanta-thriller THE JACKET – firma il suo film d’esordio con un cast di star. Oltre alla celebrata Keira Knightley troviamo il divo australiano Sam Worthington (definitivamente lanciato da AVATAR), Eva Mendes e il francese Guillaume Canet. Girato in poco meno di un mese, il film ha aperto il concorso della Selezione Ufficiale della quinta edizione del Festival Internazionale del Film di Roma.

Al centro della trama i temi della tentazione e del tradimento. Nel corso di una sola notte sia Michael (Sam Worthington) sia Joanna (Keira Knightley) attraverseranno tutte le fasi della tentazione, cercando di schivare la consapevolezza del prezzo da pagare alle luci dell’alba. Lo spettatore è effettivamente indotto a cercare negli sguardi e nei gesti dei protagonisti un indizio della direzione che vorranno dare alla loro notte, ma l’uso eccessivo di una tecnica troppo evidente rende presto palese la costruzione registica. Contemporaneamente, l’uso dello stesso linguaggio per raccontare due tentazioni speculari ma diverse porta in definitiva a una perdita di complessità della storia narrata.

Massy Tadjedin cerca di creare diligentemente tensione con ogni strumento a disposizione, dalla musica che sottolinea ogni scena più rilevante ai movimenti che abbracciano le coppie ogni qualvolta sono vicini. Tanta abbondanza di tecnica finisce purtroppo per rivelare presto il gioco, nonostante le ottime prove degli attori - notevole Eva Mendes che riesce a togliere sensualità al personaggio aumentandone la seduttività. LAST NIGHT è un film che vorrebbe esplorare le ambiguità dei rapporti umani – e può contare in questo su una sceneggiatura efficace – ma che rischia di lasciare allo spettatore un solo dubbio, quello relativo all’insicurezza di un regista al film d’esordio o – al contrario – sulla sua eccessiva sicurezza.
 


Secondo te quanti euro merita??
 
 
 

[28-10-2010]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE