Giornale di informazione di Roma - Mercoledi 13 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
A tutto gas
 
» Prima Pagina » Sport Roma » A tutto gas
 
 

Alonso, missione compiuta

Ko entrambe le Red Bull. Il ferrarista vince e balza in testa al Mondiale

Evidentemente, se annacquata, la Red Bull perde gran parte delle sue proprietà.  Battute a parte,  la disperazione di Horner e Newey per quella che potrebbe esser la loro fatal Corea fa il paio con le urla di gioia Ferrari e i sorrisi Mclaren per un campionato che ha scritto oggi una pagina sorprendente e decisiva, in vista dello sprint finale. Sul circuito di  Yeongam (finalmente Tilke ne ha azzeccato uno interessante, dopo gli sciagurati Valencia e Singapore) che è ancora un mezzo cantiere aperto, la pioggia ha messo a dura prova l'asfalto e l'entusiasmo dei tanti spettatori accorsi, ma alla fine della fiera direi che l'azzardo della nuova prova in calendario allestita in fretta e furia, in termini di spettacolo ha pagato.  Sorpassi, incidenti, rotture clamorose, non è mancato davvero quasi nulla. Webber ha commesso un errore quando nessuno se lo aspettava e Fernando Alonso è stato prontissimo a cogliere l'occasione. Vittoria e testa della classifica, detto&fatto. Certo, non va dimenticata la sfortuna di Vettel, che stavolta era stato praticamente perfetto per tutto il week-end e quando già pregustava una fetta di iride si è ritrovato a tornare sconsolato ai box.  A  completare la festa rossa, il terzo posto di Felipe Massa, autore di una delle migliori prove della sua carriera sul bagnato.  Tra i due alfieri del Cavallino, sul podio è andato il solito generoso e un po' troppo impetuoso Hamilton, che così  tiene aperta una piccola porticina sul sogno mondiale, porticina che si chiude invece per il compagno di squadra Button, modesto dodicesimo.  Nella gara degli altri bella prova di Schumacher, quarto, solito costante Kubica (quinto) e - finalmente - splendido Liuzzi, che ha centrato il suo miglior risultato di sempre (sesto).
Tra due settimane in Brasile  vedremo come si troverà  Alonso nelle nuove vesti di preda e soprattutto se Horner deciderà di puntare tutto su Webber. Se poi pure la Mclaren portasse qualche novità...

Giu. Cil.

[24-10-2010]

 
Lascia il tuo commento