Giornale di informazione di Roma - Mercoledi 23 luglio 2014
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Il pallonaro Lazio
 
» Prima Pagina » Sport Roma » Il pallonaro Lazio
 
 

Olympia continuerà a volare. In fondo è un'aquila

Nuovo capitolo dello scontro Lav-Comune sul volo della chiacchierata Olympia, nuova mascotte del club e del pubblico biancoceleste

La notizia è di quelle ovvie se la si legge con una certa superficialità, tanto da non sembrare tale: Olympia, un volatile, famiglia degli Accipidriti, genere aquila, continuerà a volare. Come se il suo destino, dopotutto, non fosse quello. Eppure ieri, nella fredda ma soleggiata mattinata romana, ci si è interrogati, con tanto di riunione della Commissione Ambiente, su quale traiettoria il volo di un uccello (tra l'altro nato in cattività) dovesse prendere, se all'interno o al di fuori di uno stadio di calcio. 

RIUNIONE - Dalla parte dell'accusa ancora una volta il consigliere Monica Cirinnà, che anche dopo la prima esibizione di Olympia in Lazio-Milan aveva manifestato le sue perplessità, chiedendo di annullare lo show, ritenendolo "profondamente diseducativo".
L'assemblea, presenziata tra gli altri da Andrea De Priamo, dall'assessore Fabio De Lillo e dal delegato allo sport Alessandro Cochi, ha deciso infine di garantire sull'esibizione di Olympia, che avrà nuovamente luogo, domenica 24 Ottobre, pochi minuti prima della gara casalinga della Lazio contro il Cagliari. Durante l'incontro infatti è stata accertata la legittimità dello spettacolo, a seguito anche dell'analisi dei documenti (non ultimo il benestare del Cites, il corpo forestale dello Stato) che la società biancoceleste aveva presentato per ottenere l'autorizzazione. Non è dato sapere se la Lav abbia intenzione di arrendersi, stavolta, ma data la ferma posizione degli ultimi giorni c'è da ipotizzare un nuovo attacco, a meno che l'intera querelle non sia stata la solita occasione per parlare e far parlare di sè, dubbio quantomeno legittimo se da qui a fine campionato il partito dei contro tacesse sull' "immorale" volo di Olympia.

DIRITTI -  L'aquila in questione, intanto, ha fatto la sua apparizione anche al campo di allenamento di Formello, dove tra l'altro vive ormai da circa un mese, e l'entusiamo dei tifosi ha confermato quanto l'iniziativa della Lazio abbia fatto centro, riuscendo a far stringere ancora di più l'ambiente intorno a una squadra letteralmente rinata rispetto allo scorso anno.
Si è parlato tanto di diritti, sottolineando come quelli dell'animale venissero calpestati, di quanto fosse innaturale e forzato il suo volo. Tutte queste critiche sarebbero giustificate se si trattasse di uno spettacolo umiliante. Ma come può considerarsi umiliato un volatile improvvisamente diventato idolo per migliaia di persone, coccolato, osannato, accolto con applausi o addirittura lacrime di commozione? Olympia forse non è in grado di capire pienamente quanto quei suoi due minuti di volo al mese siano importanti per molti, ma, come ogni altro animale, senza dubbio percepirà l'affetto, il calore umano che i tifosi laziali gli riservano. Ed è questo, a ragion veduta, il diritto principale di qualsiasi animale in cattività.

OLYMPIA - Olympia continua così i suoi banchetti giornalieri a base di salmone, pollo e coniglio, (che probabilmente avranno anche loro dei diritti, ma che, evidentemente, al momento non hanno lo stesso appeal) e trascorre beata la sua permanenza a Roma. Di tutto il caos che si è creato intorno a lei quasi sicuramente non si cura. Come darle torto?

Valerio Lazzari 

[22-10-2010]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
 
 
 
 
  • I video della notizia
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Please click here to buy buy viagra online viagra online Australia click here viagra online , viagra nfuwbfiubwcece434 rr , cialis ,http://ukfarmok.com/ offers a lot of quality viagra pills. Fastest delivery for you! Viagra UK Pharmacy