Giornale di informazione di Roma - Mercoledi 13 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Schianto sul Grande raccordo anulare

nella notte muoiono quattro giovani

Drammatico incidente nella notte sul grande raccordo anulare. Due ragazze e due ragazzi, tutti ventenni e di nazionalità romena, sono morti in una spaventosa carambola nei pressi dello svincolo di Labaro. Lo schianto è avvenuto poco prima delle 11: i quattro giovani viaggiavano su una Opel Astra lungo la carreggiata interna.

Alla guida dell'auto c'era un 29enne che la scorsa notte è sbandata sul Gra. Il giovane è deceduto all'ospedale Sant'Andrea, mentre i passeggeri: due ragazze, di 18 e 19 anni, e un ragazzo di 20 sono morti sul colpo.

L'incidente sarebbe avvenuto sotto gli occhi di altri connazionali e conoscenti delle vittime, che viaggiavano in un'altra auto.

Il conducente avrebbe perso il controllo del mezzo e - secondo una prima ricostruzione degli agenti della polizia stradale che si sono occupati dei rilievi - dopo alcuni testacoda, forse provocati anche dalla forte velocità, la macchina ha urtato violentemente la parte posteriore contro uno spartitraffico in cemento che, all’altezza del chilometro 17.800, divide la corsia centrale del Raccordo.

Una ragazza che passava sul luogo dell’incidente ha chiamato la centrale operativa del 115. Una squadra di vigili del fuoco ha impiegato quasi un’ora per estrarre dalle lamiere contorte i corpi dei passeggeri.

ALTRO GRAVE INCIDENTE SULLA LAURENTINA - Ieri una donna e il figlio sono rimasti feriti, la donna in modo grave, in un incidente avvenuto sulla Laurentina. La loro auto si è scontrata con un furgone al km 18 di via Laurentina, in località Selvotta. Nell'incidente è rimasta coinvolta anche un'altra auto. Ferito anche il conducente del furgone.

I vigili del fuoco, intervenuti con tre squadre, hanno estratto la madre e il figlio che sono stati portati all'ospedale Sant'Eugenio. Il bambino non è in gravi condizioni, mentre la donna ha riportato gravi ferite. Sono intervenuti due ambulanze e l'elisoccorso. La via Laurentina è stata chiusa al traffico.


STRADE ROMANE TRA LE PIU' PERICOLOSE - La pericolosità delle strade romane viene confermata da molte indagini di Istat, Eurostat, Ania, Aci e dell’università La Sapienza, oltre che dall’Associazione romana dei vigili urbani (Arvu), che parlano di un morto ogni due giorni: nel 2008 a Roma e provincia sono decedute 144 persone mentre i feriti sono stati più di 19 mila. Hanno perso la vita 86 automobilisti, 9 passeggeri e 49 pedoni.

[21-10-2010]

 
Lascia il tuo commento