Giornale di informazione di Roma - Mercoledi 13 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Nuovo campus universitario a Tor Vergata

1500 appartamenti per gli studenti

Sono nuovi di zecca, dai colori sgargianti ed ospiteranno ben 1500 studenti universitari. I nuovi appartamenti a Tor Vergata saranno completati entro marzo 2011, per il momento quelli disponibili sono 950 e dal 1 novembre dovrebbero già essere abitati.

Il nuovo Campus universitario inaugurato oggi nasce in un area verde tra via di Passo Lombardo e via di Tor Vergata ed è uno dei più avvenierstici d’Italia. I miniappartamenti già arredati, ben luminosi, sono dotati di ambiente di studio e per la maggior parte hanno una cucina indipendente. Alcuni hanno invece un soggiorno e una cucina in comune.

Oltre al bar e agli spazi di studio già pronti, in costruzione c’è un minimarket, una palestra ed un centro benessere. Ogni edificio, nel piano terra è dotato di una “corte” e di una lavanderia a gettone, del costo di 5 euro a lavaggio. Lo stile, più che anglosassone, come spiega l’archietetto Tamino è puramente italiano.

"Lo stile è italianissimo, abbiamo voluto dotare ogni palazzo di una corte con giardino, proprio come avveniva nelle domus romane. Le 17 unità che compongono il complesso, sono organizzate attorno a ettari e ettari di verde - spiega Marco Tamino, progettista del campus, la cui costruzione è cominciata nel 2008 - è attrezzato per lo sport e la vita associata. Inoltre fatta eccezione per i transiti di servizio sono ammessi solo pedoni e biciclette, le auto restano fuori, nei grandi parcheggi esterni".

Per quanto riguarda il costo dell’affitto che dovranno sostenere le famiglie dei ragazzi ancora non ci sono cifre ufficiali, non si dovrebbero, comunque, superare i 400 euro mensili per stanza.

L´intero progetto non è costato invece nulla all´università, che cederà la rendita degli affitti alla società privata che ha costruito. L´investimento, che ammonta a circa 70 milioni di euro, è stato invece sostenuto da Inpdap in via indiretta tramite il fondo immobiliare Aristotele.

"L´Inpdap ha sviluppato una politica immobiliare destinata a fasce di popolazione meno agiate - spiega il presidente Paolo Crescimbeni - come previsto dallo Stato vogliamo realizzare iniziative socialmente rilevanti, come l´edilizia universitaria e gli istituti di ricerca".

A regime il complesso universitario incrementerà di oltre il 60%l´offerta di posti letto per gli studenti fuori sede, il campus servirà anche ad attirare a tor vergata studenti da altri paesi, visto che solo il 3% (siamo gli ultimi d’Europa) viene a studiare in Italia.

 
 

[20-10-2010]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE