Giornale di informazione di Roma - Domenica 11 dicembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Politica Roma
 
» Prima Pagina » Politica Roma
 
 

Il corteo Fiom fa discutere l'opposizione

Casini ''se si parte dalla piazza nessuna alleanza con Pd''

La piazza rossa della Fiom che sabato ha sfilato con due cortei per le strade di Roma ha fatto discutere sia i sindacati che l’opposizione. Il leader dell’Udc Casini ha preso preso infatti le distanze dal Pd che si era schierato affianco dei metalmeccanici. “Se l’idea è di creare un’alternativa partendo dalla piazza –ha detto Casini- allora nessuna alleanza con il Partito Democratico”.

A San Giovanni con i Metalmeccanici e la Cgil, hanno sfilato anche i leader di Idv e Sinistra e libertà, antonio di pietro e Nicki Vendola, che è stato accolto con un’ovazione.  Pur appoggiando i motivi della manifestazione, invece, il segretario del pd Pierluigi Bersani ha deciso di disertare l’appuntamento con la piazza. Malumori anche tra i sindacati: la cgil non ha gradito la scelta di cisl e uil che  hanno anticipato di una settimana la protesta. La divisione, soprattutto politica, tra i sindacati è netta.

I due cortei, composti da almeno 100.000 persone, sono confluiti in piazza san Giovanni dove Epifani, nel suo ultimo discorso da segretario Cgil, ha minacciato lo “sciopero generale, se non ci saranno risposte concrete da parte del governo al mondo del lavoro in crisi”. Sono stati proprio i lavoratori i protagonisti della manifestazione, in prima fila quelli della Fiat di Pomigliano, ma anche i cassaintegrati delle aziende di “information technology” come “Eutelia”

Ai tanti operai scesi in piazza a san Giovanni hanno dato il loro sostegno anche gli studenti, i precari della scuola, del mondo della ricerca e dell’università.

Alla fine il corteo, pur molto affollato, è stato assolutamente pacifico e non ha creato alcun problema di ordine pubblico così come aveva preannunciato il ministro Maroni. Pochi anche i disagi al traffico, pur con le tante deviazioni e la chiusura delle strade la maggior parte dei romani è apparsa ben informata e ha deciso di evitare il cuore della manifestazione.
 
 

[18-10-2010]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE