Giornale di informazione di Roma - Sabato 16 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Auto & motori
 
» Prima Pagina » Auto & motori
 
 

Volvo S60. Swedish Sportivity

E' tornata la S60

ALBA ADRIATICA – La Volvo ripropone sul mercato italiano, dopo qualche anno di assenza, la sua berlina media dalle doti fortemente sportive: la S60. La vettura svedese è proposta al lancio con 2 motori a benzina (2000 da 203 cv e 3000 da 305 cv) e due motori diesel common rail (2000 da 163 cv e 2400 da 205 cv) negli allestimenti Kinetic, Momentum, Summum. Esternamente la S60 presenta linee e forme in linea con il Volvo Style. Infatti ci troviamo di fronte a una berlina elegante e sportiva, con forme sinuose e dinamiche. Anteriormente il frontale basso e il taglio netto dei fari sottolineano la grinta sportiva che la S60 porta in dotazione. Sportive sono anche le luci di posizione a led separate dai gruppi ottici principali.

Posteriormente abbiamo una coda alta e corta, un lunotto poco inclinato che sottolineano, anche nella parte terminale della vettura di casa Volvo, la dinamicità dell’intero corpo vettura. Molto originali sono i gruppi ottici a L rovesciata. Salendo a bordo della S60 ci troviamo dentro un abitacolo curato e molto elegante, in linea con i dettami della casa svedese. Di qualità è la selleria (un salotto trapiantato in un auto), mentre moderna è la plancia. Ormai un must di casa Volvo è la consolle centrale ad onda in alluminio spazzolato dove trovano alloggiamento i comandi del navigatore, del clima e di tutti i sistemi di sicurezza che la S60 porta con se. Alla svedese, semplice ed elegantemente essenziale, è il quadro strumenti, ben leggibile e visibile in qualunque condizione luminosa (la parte centrale di tachimetro e contagiri contengono degli schermi digitali su cui visionare le principali informazioni relative alla vettura).

Ed ora il momento del test drive. La Volvo S60 provata è stata la D3 Momentum con Cambio Automatico da 44216 €. La nuova generazione della S60 si presenta in questi giorni sul mercato con l’azzeccata denominazione di “Berlina Coupè”. Esteticamente infatti la S60 unisce linee tipiche da berlina alla sinuosità e alla dinamicità proprie di una coupè. Su strada la macchina nordica si comporta in maniera egregia, avendo sempre come riferimento basilare la sicurezza. Sulla S60 provata erano montati: il BLIS (telecamere integrate negli specchietti esterni per rendere visibile l’angolo cieco in caso di sorpasso o manovra), il Pedestrian Detection (sistema radar che blocca automaticamente la vettura in caso di attraversamento improvviso di un pedone: il sistema funziona con le cinture allacciate fino a una velocità di 35 km/h), le telecamere per visualizzare sullo schermo del navigatore l’angolo cieco in caso di manovra, il sensore che avvisa in caso di cambio corsia. Degno di nota, oltre a tutto l’insieme degli apparati di sicurezza presenti, è il propulsore diesel che equipaggia la vettura in prova. Il motore, denominato D3, è un 2000 Turbodiesel che eroga 163 cv. Propulsore potente ed elastico, parco nei consumi e con costi di gestione contenuti, che rende la S60 una vettura brillante e potente, molto silenziosa: l’ideale per unire il confort di una berlina al temperamento sportivo di una coupè. Infine i prezzi: si va da 34800 € della 2000 Kinetic ai 50100 € della T6 AWD Geartronic Summum (Benzina), si va da 32900 € della D3 Kinetic ai 46650 € della D5 AWD Geartronic Summum (Diesel).



Bruno Allevi

[18-10-2010]

 
Lascia il tuo commento