Giornale di informazione di Roma - Lunedi 11 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Metalmeccanici e studenti in piazza

massima allerta per i due cortei

Altra giornata di passione per il traffico cittadino, a Roma sono previste due manifestazioni. Una giornata di mobilitazione per protestare contro l'accordoDue cortei attraversano la città. In testa gli operai di Pomigliano. Manifestano anche studenti, docenti e rappresentanti delle associazioni di volontariato, oltre ai centri sociali.

La manifestazione è diventata, man mano che si avvicinava la data del 16 ottobre, il collettore di tutti coloro che per un motivo o per l'altro vogliono scendere in piazza per manifestare l'opposizione al governo: dai partiti (una parte del Pd, l'Idv e tutte le sigle della sinistra extraparlamentare) al popolo viola, dagli studenti ai precari, dai comitati per la casa ai centri sociali, che potrebbero perfino fischiare e contestare Epifani nel comizio.

I due cortei che si muoveranno da piazza della Repubblica e da piazzale dei Partigiani per confluire a piazza San Giovanni sono diventati anche il richiamo per chi si pone fuori dal sistema o contro il sistema democratico, gruppi che non si fanno scrupolo di usare la violenza. E che potrebbero così rovinare quella che, fosse solo per gli operai che a decine e decine di migliaia arriveranno a Roma con 7 treni e 700 pullman, sarebbe una bella e pacifica manifestazione sindacale.

È stato lo stesso Maroni a lanciare giovedì l'allarme. L'attenzione dei servizi di intelligence è puntata su gruppetti isolati di anarco-insurrezionalisti, non più di qualche centinaio di persone, provenienti in prevalenza dalle città del Nord Italia, che potrebbero mettere in atto azioni improvvise ed eclatanti («spaccare vetrine», ha detto Maroni) o cercare lo scontro con le forze di polizia. Schierate massicciamente, garantisce il Viminale.

I PERCORSI DEI CORTEI - La manifestazione si snoda in due diversi cortei: uno con partenza alle 13.30 da piazzale Partigiani (Piramide Cestia), l'altro con partenza da piazza della Repubblica. Il punto di arrivo è in piazza San Giovanni, dove è stato allestito un grande palco e alle 16.30 ci sarà il grande comizio degli organizzatori.
 
 

[16-10-2010]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE