Giornale di informazione di Roma - Sabato 16 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Festival del Cinema
 
» Prima Pagina » Cinema » Festival del Cinema
 
 

Festa del Cinema di Roma: sezione ''Alice nella Cittą''

Temi sociali, focus sul mondo della scuola e ''Winx Club 3D''

Di Flavia D'Angelo

Confermata all’interno della quinta edizione della Festa del Cinema di Roma la sezione “Alice nella Città”, dedicata ai bambini e ai ragazzi. I quattordici film in concorso, tra cui anteprime assolute e opere prime, si contenderanno i due “Premi Marc’Aurelio – Alice nella Città” assegnati rispettivamente da una giuria di ragazzi sotto i dodici anni e una sopra i dodici.

La selezione – curata da Gianluca Giannelli -  propone diverse opere dalla forte vocazione sociale, in cui l’adolescenza diventa il momento di confronto fondamentale con una realtà troppo spesso lontana dalle aspettative e dagli ideali dei più giovani.
Il concorso si aprirà il 28 Ottobre con “Leila” di Audrey Estrougo, “musical-politico” in anteprima assoluta sull’amore tra due immigrati di seconda generazione sullo sfondo delle manifestazioni per i diritti dei sans-papiers che sfociarono nell’occupazione della chiesa parigina di Saint-Bernard.
La difficile situazione degli immigrati delle banlieues è al centro anche di “Tete de Turc” di Pascal Elbé, sulla facilità con cui un mondo diviso emargina chi è pronto a compiere gesti non condivisi dal resto del suo clan. Il 3 Novembre alle ore 10.00.
Intolleranza e xenofobia, sullo sfondo di tragiche vicende personali, sono anche i temi di “Adem” di Hans Van Nuffel. Tom e suo fratello Lucas soffrono di una malattia cronica ma mentre il secondo preferisce ritrarsi lentamente dalla vita, Tom sceglie di sfogare la sua energia frequentando un gruppo di teppisti. In programma il 4 Novembre alle ore 10.00.

In una selezione internazionale spicca un solo titolo italiano, “L’Estate di Martino”, esordio alla regia di Massimo Natale in programma sempre il 4 Novembre alle ore 10.00. Favola contemporanea in cui - nel corso dell’estate del 1980 tragicamente nota per la tragedia di Ustica e l’attentato alla stazione di Bologna - si intrecciano la storia d’amore tra Martino e Silvia e l’amicizia del ragazzo con il capitano Clarke, distaccato in una delle basi americane del Mediterraneo.
I want to be a soldier” di Christian Molina è il debutto come produttrice della nostrana Valeria Marini. Incentrato sull’impatto che il violento immaginario televisivo può avere su un bambino, soprattutto in momenti di particolare vulnerabilità, il film sarà presentato il 4 Novembre alle ore 11.00.

“Alice nella Città” incrocia quest’anno anche altre sezioni del festival: il 31 Ottobre sarà presentato fuori concorso alla Casa del Cinema “Termini Underground”, documentario di Emilia Zazza su un laboratorio di danza hip-hop per ragazzi organizzato nei sotterranei della Stazione Termini di Roma. Saranno presenti con un loro spettacolo anche i ragazzi condotti dalla loro coreografa Angela Cocozza.

La collaborazione tra “Alice nella Città” e “L’Altro Cinema/Extra” è dedicata quest’anno al tema della scuola, spunto narrativo trasversale nella storia del cinema che ha dato vita a un vero e proprio genere. La Festa del Cinema di Roma propone un percorso nella scuola di ieri e di oggi, vista come luogo di aggregazione ma anche di contrasto tra esigenze e realtà diverse.
Asse Mediano” di Michele Mossa nasce da un’idea di Salvatore Mereu e Antioco Floris e racconta l’esperienza di Mereu come insegnante di cinema in due scuole medie di Cagliari. Il 4 Novembre alle ore 14.00.
Il percorso dedicato alle difficoltà della scuola – e di chi vuole difendere il suo dritto all’istruzione – passa anche per “Waiting for Superman” di Davis Guggenheim, in programma il 3 Novembre alle 15.30. Il documentario  racconta la drammatica situazione dell’istruzione pubblica negli Stati Uniti, in cui il livello dell’insegnamento è crollato a partire dagli Anni Settanta e i genitori sono costretti a partecipare a estrazioni a sorte per assicurare ai figli la frequenza nelle poche scuole valide.
Omaggio alla creatività e all’impegno educativo di Gianni Rodari il 30 Ottobre con “Un sasso nello stagno” di Felice Cappa. Attraverso materiali di archivio e interviste, il documentario ricostruisce la carriera dello scrittore, impegnato anche nell’educazione alla parola e alla lettura dei ragazzi.

Dopo il grande successo riscosso due anni fa, tornano a Roma anche le fatine italiane più famose del mondo. “Alice nella Città” ospita nuovamente le Winx, creature di Iginio Straffi, protagoniste di un red carpet il 29 Ottobre alle 15.30 in occasione della presentazione al pubblico di “Winx Club 3D – Magica avventura”. Il secondo film della saga delle Winx sarà proiettato in 3D nella Sala Santa Cecilia: per la prima volta la sala più grande dell’Auditorium, con il suo schermo da venti metri, ospiterà una proiezione in 3D.



[15-10-2010]

 
Lascia il tuo commento