Giornale di informazione di Roma - Martedi 25 luglio 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Sport Roma
 
» Prima Pagina » Sport Roma
 
 

Tennis tavolo, passione d'ogni etā

al Torrino la squadra della Roma 12

Guai a chi lo chiama sport minore, chi lo pratica o lo insegna lo fa con la passione più nobile, è adatto a tutte le età e non c’e’ bisogno del bel tempo per praticarlo. E’ il tennis tavolo che nella nostra Regione conta circa un migliaio di tesserati di cui il 70% solo a Roma, con ben 23 società a tempo pieno impegnate in allenamenti e tornei.

Siamo andati al Torrino, in XII municipio, dove i ragazzi della "Roma 12" si allenano nella palestra della succursale del liceo scientifico Aristotele di via Comisso. Gli allenamenti iniziano nel tardo pomeriggio e fino alle 9 di sera si provano colpi ad effetto, dritto, rovescio e battuta.

"La Roma 12 è nata più di trentanni fa e il tennis tavolo è stata una delle prime sezioni -spiega Pietro Coppola, pres.Roma 12 tennis tavolo- abbiamo quindi un'antichissima tradizione, abbiamo anche partecipato al campionato di serie A1. Negli ultimi anni la politica su cui abbiamo puntato è stata quella della formazione: più che avere atleti campioni nazionali d'elite abbiamo voluto fare una scuola tennis tavolo per tutti".

La palestra della "Roma 12" tre volte a settimana, di sera, si riempe di campi dal colore blu, qui si allenano romani di tutte le età: c’è chi si prepara per il prossimo torneo regionale e chi invece, tra uno scambio e l’altro, ricorda la sua prima racchetta

"Giocavo dopo la guerra con una racchetta fata da me, all'epoca chi te li dava i soldi -spiega un pongista romano dai capelli bianchi- L'anno scorso ho giocato in C2, quest'anno, a 70 anni, gioco la D1"

Sia per i più piccoli che per i più esperti è necessaria una guida, un maestro esperto che sappia indirizzare l’allievo. "Il segreto di questo sport è la volontà -spiega Sergio Ceci, allenatore della Roma 12- l'importante è impegnarsi, alcuni vengono ad imparare anche a 40 anni mentre i ragazzi sono un po' meno costanti",

Per questo hanno tesserato un campione cinese, si chiama Zhang Housheng, ora ha più di quarantanni ma ha vinto una medaglia olimpica ai mondiali ed è stato titolare della temuta formazione nazionale cinese. Ormai romano d’adozione, Zhang è in grado addirittura di fabbricare una racchetta da tennis tavolo, ogni pezzo è diverso –ci spiega- a seconda del peso, della gomma utilizzata e del telaio.

Il campione cinese si sta preparando per disputare i tornei della serie C1, iniziata sabato scorso. Per questo si allena con i ragazzi del circolo, anche con i meno esperti, dispensando preziosi consigli.

[08-10-2010]

 
Lascia il tuo commento