Giornale di informazione di Roma - Sabato 16 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Festival del Cinema
 
» Prima Pagina » Cinema » Festival del Cinema
 
 

Festival di Roma 2010

tante star femminili e poker d'italiani

Di Flavia D'Angelo

Presentata all’Auditorium Parco della Musica la V Edizione della Festa del Cinema di Roma, alla presenza del Sindaco di Roma Gianni Alemanno, del Presidente della Provincia di Roma Nicola Zingaretti, del Presidente della Regione Lazio Renata Polverini e dell’Assessore alla Cultura del Comune di Roma Croppi. Dal 28 Ottobre al 5 Novembre l’Auditorium di Roma diventerà il cuore della manifestazione cinematografica, che toccherà però anche altri luoghi della Capitale quali il MAXXI e la Casa del Cinema.

Tra celebrazioni, omaggi, novità, sperimentazioni e grandi nomi il programma di quest’anno punta a trasformare definitivamente l’appuntamento romano non solo in un crocevia di tendenze artistiche ma in un punto di riferimento costante per il mercato del cinema.

Consapevoli di non essere più “solo accettati ma anche necessari” Gian Luigi Rondi – Presidente della Fondazione Cinema per Roma – Piera de Tassis (Direttore Artistico), Francesca Via (Direttore Generale) e Roberto Ciccutto (Mercato Internazionale del Film di Roma) hanno illustrato il programma del Festival diviso nelle tradizionali sezioni Selezione Ufficiale - Concorso, “Selezione Ufficiale – Fuori Concorso”, “L’Altro Cinema – Extra”, Alice nella Città, Occhio sul Mondo – Focus.

L’organizzazione del Festival punta per l’edizione 2010 a rafforzare il rapporto con il territorio, consolidando i suoi punti di forza. Alle proiezione per il pubblico e la stampa si accompagneranno numerosi eventi speciali, trasversali alle varie sezioni, che permetteranno agli spettatori un contatto diretto con gli autori e gli attori più importanti nel panorama cinematografico di questi anni.

Tra queste iniziative segnaliamo la proiezione di MY NAME IS KAHN, seguita dall’incontro con Shah Rukh Khan, definito dalla stampa “il Tom Cruise di Bollywood”.  In programma anche la versione cinematografica di cinque ore del film di Gianluca Tavarelli (scritto da Rulli e Petraglia) LE COSE CHE RESTANO,  il “seguito ideale de LA MEGLIO GIOVENTU’”, miniserie nata per la televisione che testimonia della sperimentazione sempre più stretta tra linguaggio televisivo e cinematografico.

La Festa del Cinema di Roma riserva anche alcuni omaggi a grandi nomi del cinema contemporaneo, tra cui Suso Cecchi D’Amico scomparsa nel Luglio scorso. Alla grande sceneggiatrice – ricordiamo, tra gli altri, I SOLITI IGNOTI, LADRI DI BICICLETTE, SALVATORE GIULIANO – è anche dedicato il Premio Marc’Aurelio alla Carriera, consegnato da Mario Monicelli. Cade quest’anno anche il ventennale della scomparsa di Ugo Tognazzi, per il quale la Festa di Roma anticipa l’apertura al giorno 27 Ottobre proponendo l’anteprima del documentario della figlia Maria Sole RITRATTO DI MIO PADRE. Prima di ogni proiezione dei film in programma saranno proiettate brevi clip dei più celebri film dell’attore.
In occasione del centenario della nascita sarà proposto anche un omaggio al maestro Kurosawa con la presentazione del suo capolavoro RASHOMON. In un anno triste per la scomparsa di importanti nomi del cinema internazionale la Festa del Cinema di Roma presenta anche il film d’esordio di Satoshi Kon, autore d’animazione tra i più importanti della scena contemporanea nonostante la sua prematura scomparsa.

Cade quest’anno anche il cinquantenario dall’uscita nelle sale de LA DOLCE VITA di Federico Fellini, film al quale è dedicata la campagna pubblicitaria della Festa del Cinema. Il 30 Ottobre sarà presentata in anteprima mondiale la versione restaurata in alta definizione del film. La Festa del Cinema di Roma non è però solo celebrazione e guarda al cinema internazionale con numerosi eventi dedicati al Giappone. Oltre alla sezione “Occhio sul Mondo – Focus” dedicata al cinema nipponico, prevista anche una retrospettiva delle opere dello Studio Ghibli tra cui film del maestro Miyazaki – compreso l’inedito PORCO ROSSO -  e di Isao Takahata.

Come da tradizione, non mancheranno gli ospiti italiani e internazionali. Madrina della Festa del Cinema sarà Valeria Solarino e – tra i grandi nomi attesi a Roma – Julianne Moore ritirerà l’Acting Award. Previsto anche all’interno della Sezione l’Altro Cinema – Extra un incontro con John Landis. Annunciata a sorpresa anche l’anteprima dell’atteso film di David Fincher THE SOCIAL NETWORK e la proiezione dell’episodio della serie tv BOARDWALK EMPIRE diretta da Martin Scorsese. Per restare in ambito italiano, la Sezione l’Altro Cinema – Extra ospiterà anche i Duetti del cinema italiano tra Margherita Buy e Silvio Orlando e tra Giancarlo De Cataldo e Gabriele Salvatores.

Due importanti servizi sono offerti quest’anno agli spettatori del Festival. Confermata la Eco-Linea Cinema: una linea di bus elettrici collegherà l’Auditorium Parco della Musica alla città con un percorso che toccherà Piazzale Flaminio e Piazza Barberini e corse ogni sette minuti. Da non dimenticare la possibilità anche per i disabili visivi e uditivi di accedere a tutti i film italiani in concorso grazie al servizio di sottotitoli e sonorizzazione. Per informazioni dettagliate su programma, orari e biglietti si consiglia di consultare il sito ufficiale della Festa del Cinema.

[07-10-2010]

 
Lascia il tuo commento