Giornale di informazione di Roma - Mercoledi 13 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Teatro Roma
 
» Prima Pagina » Cultura Roma » Teatro Roma
 
 

Prima del silenzio

Pierfrancesco Mazzoni e Danilo Celli protagonisti al Teatro allo Scalo

Ha debuttato con successo l’altra sera al Teatro Allo Scalo “Prima del Silenzio” di Giuseppe Patroni Griffi,  per la regia di Federico Vigorito, con Pierfrancesco Mazzoni, Danilo Celli, Sandro Torella. E’ la storia di un giovane che non ha varcato la soglia dei vent’anni e un uomo che ha varcato la soglia dei cinquanta che si incontrano. Non hanno niente in comune, ma vivono insieme. Fisicamente sono come devono essere per giustizia naturale, un adolescente e un uomo maturo. Eppure qualcosa li unisce: il fatto di sentirsi due individui, quindi due fuorilegge della società. Per l’uomo, le parole sono espressioni, comunicazione, creatività, possibilità infinita di rimuovere l’oblio dai ricordi, fare vivere il passato o meglio vivificarlo in un eterno presente. In definitiva, le parole rappresentano la sua capacità di lottare e sopravvivere. Per il ragazzo ce ne sono poche e servono a constatare solo la realtà. Questa impotenza a usare le parole e il rifiuto a voler creare un linguaggio comune sono la ragione del dibattito drammatico.                                       

 “Prima del Silenzio” fu l’ultima fatica teatrale di Romolo Valli, che morì improvvisamente durante le repliche al Teatro Eliseo di Roma, e la commedia che rivelò a tutti lo straordinario talento di Fabrizio Bentivoglio, allora poco più che ventenne. A trent’anni di distanza il testo mantiene inalterata la sua attualità, la drammaticità dell’incomunicabilità, la differenza tra generazioni, la descrizione dei rapporti familiari spesso contorti. Commedia e dramma al tempo stesso: un testo che rappresenta insieme l’inno alla gioia ed il canto del cigno della parola.                                             

 Lo spettacolo resterà in scena al Teatro allo Scalo (Via dei Reti 36) fino al 24 ottobre.

[07-10-2010]

 
Lascia il tuo commento