Giornale di informazione di Roma - Venerdi 15 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cinema
 
» Prima Pagina » Cinema
 
 

Una sconfinata giovinezza

di Pupi Avati. Con Fabrizio Bentivoglio, Francesca Neri

di Francesco Picerno

Lino, affermato giornalista sportivo e Chicca, docente universitaria, sono sposati e conducono una vita felice. Quando al marito  viene diagnosticata una patologia degenerativa che lo porta a perdere la memoria, le loro abitudini cambiano radicalmente..
 
A poco tempo dall'uscita dell'ultimo IL FIGLIO PIU PICCOLO, Pupi Avati torna con un film dai toni molto più drammatici e lirici, affrontando per la prima volta un tema delicato come quello della malattia - in questo caso l'Alzheimer – che sconvolge gli equilibri familiari.

Il film, pur condensando i temi più tipici del regista come la memoria, il ricordo e  l'infanzia, si rivela un fallimento su tutti i fronti: in primis nel modo con il quale viene affrontata la malattia stessa, con scene di cattivo gusto e irrealistiche che non riescono né ad essere drammatiche, né tantomeno ad effetto - ad esempio la  trasmissione televisiva dove Bentivoglio si dimentica di rispondere alle domande in studio -. Per proseguire, sbagliati e inutilmente fastidiosi sono i flashback dell'infanzia di Lino, con noiose scene dal passato che non donano spessore al personaggio. Deludente anche lo stile, con un montaggio pieno di stacchi fastidiosi e inquadrature riempite da musiche invadenti e poco funzionali al racconto.

Ultima ma non meno grave è la deriva finale del film, dove la trama e il significato perdono completamente di senso logico. Dispiace che una brava Francesca Neri e soprattutto un grande attore come Bentivoglio si siano prestati a questo pasticcio inqualificabile: non possiamo fare altro quindi che applaudire la selezione del festival di Venezia per avere escluso un' film, che, con molta probabilità, è il punto più basso della carriera del regista romagnolo.
 



votanti: 1
Secondo te quanti euro merita??
 
 
 

[06-10-2010]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE