Giornale di informazione di Roma - Mercoledi 13 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Teatro Roma
 
» Prima Pagina » Cultura Roma » Teatro Roma
 
 

La divina commedia al Teatro Sistina

Lo spettacolo delle grandi emozioni e dei record approda al Sistina

Dopo il successo delle precedenti edizioni con oltre 450.000 spettatori per questa stagione “La Divina Commedia” si presenta al grande pubblico del Sistina con  nuovo ed emozionante allestimento teatrale per la regia di Manolo Casalino, con sempre più sorprendenti maxiproiezioni ed effetti speciali che avvolgono lo spettatore accompagnandolo nel viaggio più famoso della storia.

Prestigiosa è la presenza del Premio Oscar Carlo Rambaldi, “papà” di E.T., Alien e King Kong, che per lo spettacolo ha disegnato le Tre Furie, il Volto di Lucifero e il Grifone, poi realizzati da Sergio Stivaletti. Un team artistico che unisce insieme musica, letteratura, danza e arte figurativa. A vestire i panni di Dante, troviamo Vittorio Bari, in quelli di Virgilio Lalo Cibelli e in quelli di Beatrice Mariangela Armanno.

Si tratta di opera musicale basata sull’omonimo poema di Dante Alighieri, che racconta il viaggio del Sommo Poeta tra Inferno, Purgatorio e Paradiso alla ricerca dell'Amore. Un susseguirsi di incontri con personaggi straordinari: i dannati e i beati più famosi della storia entrati nell’immaginario collettivo, in un’indimenticabile e suggestiva cornice di proiezioni e coreografie.

Marco Frisina è l’autore delle emozionanti musiche che, partendo dalle sonorità del rock esprimono la drammaticità dell’Inferno e, attraverso le struggenti melodie del Purgatorio, giungono al Paradiso, dove arie sinfoniche accompagnano un’esplosione di colori e luci. In quest’opera lo spartito si fonde con le immagini, che riprendono le incisioni di Gustav Dorè. Il libretto, sul testo originale di Dante, è di Gianmario Pagano.

[04-10-2010]

 
Lascia il tuo commento