Giornale di informazione di Roma - Lunedi 11 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Sanita' Roma
 
» Prima Pagina » Sanita' Roma
 
 

Cuore artificiale su un quindicenne

primo intervento al mondo a Roma

Un cuore artificiale permanente è stato innestato per la prima volta al mondo nel petto di un ragazzo di quindici anni. L'intervento è stato effettuato dall'equipe di cardiochirurgia dell'ospedale romano giovedì scorso. La novità dell'operazione sta nel fatto che il dispositivo meccanico utilizzato nel ragazzo non è temporaneo, come avviene solitamente, ma permanente. Il cuore artificiale temporaneo, spiegano gli esperti, si usa come soluzione 'ponte' , cioè in grado di aiutare il malato in attesa di un cuore compatibile per il trapianto. Nel caso del ragazzo del Bambin Gesù, i medici hanno deciso di seguire la seconda strada impiantando un dispositivo artificiale permanente.

Il ministro della Salute, Ferruccio Fazio, ospite di un dibattito alla Festa del Pdl a Milano, si è congratulato con l' équipe sottolineando quanto l'operazione testimoni la qualità della sanità italiana: "La cosa importante di questo trapianto - ha detto Fazio - è che è stata salvata la vita a un ragazzo. L'Italia ha grandissime eccellenze non solo nel Lazio ma anche in tutte le altre regioni. Abbiamo una buona sanità, lo dicono le statistiche, non facciamoci condizionare da alcuni episodi". Nella stessa kermesse è intervenuta anche la presidente della Regione Lazio Renata Polverini: "Per noi il Bambin Gesù è un'eccellenza di cui andiamo fieri: sapere che in quell'ospedale si è fatto il primo trapianto di un organo artificiale permanente a un ragazzo di 15 anni mi inorgoglisce. I miei auguri al ragazzo e i miei complimenti a tutto lo staff dell'ospedale".

[02-10-2010]

 
Lascia il tuo commento