Giornale di informazione di Roma - Giovedi 14 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Appello dell'Imam per Mastrogiacomo

"č un giornalista andato a fare il suo lavoro"

"L'Islam è una religione di misericordia e clemenza. Questo uomo è un giornalista andato per fare il suo lavoro e non per combattere". L'Imam di Roma Ala al-din al-Ghoobshi ha lanciato un appello ai rapitori per la liberazione dell'inviato di "Repubblica" Daniele Mastrogiacomo rapito in Afghanistan.

Un appello lanciato dalla moschea della Capitale, con il sindaco Walter Veltroni, il segretario generale del centro islamico di Roma Abdellah Redouane, il presidente della comunità afgana in Italia Esmaeli Qorbanali e il presidente della Lega musulmana Mario Scialoja. L'Imam ricorda che Mastrogiacomo "è un giornalista andato per fare il suo lavoro e non per combattere. Il lavoro di giornalista è apprezzato, è molto importante per la comunità perchè riflette la sofferenza del nostro popolo fratello dell'Afghanistan". Ala al-din al-Ghoobshi quindi rivolge un "appello urgente per liberare questo giornalista andato a lavorare. Il sequestro è un atto non riconosciuto dalla religione islamica, va liberato immediatamente per farlo tornare dalla sua famiglia".

[10-03-2007]

 
Lascia il tuo commento