Giornale di informazione di Roma - Giovedi 14 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Agguato in strada, gambizzato avvocato

l'avvocato Manca ferito in via Fauro, aggressori fuggiti in scooter

Un agguato che ha il sapore degli anni settanta, un professionista gambizzato sotto il portone del suo ufficio, due uomini che a volto coperto si dileguano in fretta. È questo lo scenario che ieri sera, verso le otto, hanno trovato i carabinieri giunti in via Ruggero Fauro, ai Parioli.

Il corpo a terra era quello di Piergiorgio Manca, 64 anni, avvocato con alle spalle processi importanti ed eclatanti, come quello a Pecorelli o alla banda della Magliana, e ora difensore del teste chiave del caso Mokbel.

L’avvocato Manca è stato colpito all’inguine ed è ricoverato in codice rosso al policlinico umberto primo. Sono le otto di sera quando Piergiorgio Manca esce dal suo ufficio. Sta slacciando la catena del motorino, quando viene avvicinato da un uomo a volto coperto. Pare che i due abbiamo avuto una discussione, forse anche una colluttazione, culminata con i colpi esplosi a bruciapelo contro l’avvocato. I carabinieri hanno trovato due bossoli e la traccia di un terzo.

Anche se ferito, Piergiorgio Manca riesce a telefonare ai carabinieri e a dire che non conosceva i due, poi la corsa in ospedale. Non è la prima volta che Manca è vittima di un agguato. Nell’aprile scorso era stato ferito al braccio da un colpo di pistola, sempre in via Ruggero Fauro, la stessa strada dove nel 1993 Maurizio Costanzo e Maria De Filippi furono vittime di un attentato.

Gli inquirenti aspettano ora di poter parlare con Manca, che negli ultimi tempi potrebbe essere stato oggetto di minacce. Per ora gli investigatori ritengono possibile che l’attentato abbia a che fare con la professione dell’avvocato.

[30-09-2010]

 
Lascia il tuo commento