Giornale di informazione di Roma - Lunedi 18 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Bossi denunciato da una coppia della Garbatella

''E' il momento di avere il coraggio di denunciare''

Una coppia di coniugi romani non ha sopportato le parole di Umberto Bossi che aveva suggerito di rileggere l’acronimo Spqr con “sono porci questi romani”.  Ebbene la coppia ha deciso di sporgere denuncia per diffamazione ed ingiurie.

"Davanti a queste dichiarazioni di Bossi sentite mentre mangiavamo davanti alla tv io e mio marito abbiamo deciso di sporgere denuncia -spiega Simonetta Greco della Garbatella- Bossi ha offeso me, mio marito, la mia famiglia, la mia vita investita a Roma e la mia città. Una persona che ci governa può mai prendere un microfono e dire una cosa del genere? La mattina successiva alle dichiarazioni di Bossi siamo andati in questura e abbiamo sporto denuncia. Come tutte le denunce deve essere fatta in modo appropriato, bisogna inviarla sia alla Procura di Roma che di Milano- deve essere articolata secondo gli art. del codice penale 594 e 595, chi ne vuole prendere un fac simile basta che legga la nostra denuncia, basta cambiare i dati anagrafici e presentarla in questura. Non servono avvocati e non servono costi ulteriori. I romani di momenti di sconfitta ne hanno passati tanti, è il momento di drizzare le spalle ed avere il coraggio ed il diritto di una denuncia".
 
 

[29-09-2010]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE