Giornale di informazione di Roma - Martedi 12 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Piano nomadi del Comune

per il Pd un totale fallimento

“Il piano nomadi e’ un fallimento”: parola dell’opposizione capitolina che punta il dito contro alemanno e contro una politica definita “degli sgomberi spot” che avrebbero prodotto solo una serie di “micro campi abusivi”, secondo gli ultimi dati di Polizia Municiale e assessorate alle poltiche sociali del Comune questi sarebbero aumentati nel giro di due anni di 148 unità..

"Riteniamo che il proliferare dei micro campi abusivi nella nostra città sia il frutto di una politica sbagliata -spiega Daniele Ozzimo cons. comunale Pd- . Una politica dello sgombero a carattere vessatorio senza alcun tipo di politiche di assistenza o di accoglienza, quando i nomadi sgomberati non accettano il rimpatrio assistito li si lascia disperdere nella città con quindi il proliferare di questi mini campi abusivi".

l’opposizione capitolina vorrebbe che i 30 milioni a disposizione del Campidoglio per l’emergenza nomadi siano investiti maggiormente in politiche volte all’integrazione, per questo ha richiesto un consiglio comunale straordinario

"Troviamo singolare che a fronte di un piano ben finanziato si incorra in problemi di questo tipo: cioè un'assenza praticamente della scolarizzazione per i bimbi rom e nessuna politica d'integrazione".

[27-09-2010]

 
Lascia il tuo commento