Giornale di informazione di Roma - Mercoledi 13 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Tecnologie
 
» Prima Pagina » Tecnologie
 
 

Google Street View tra Colosseo e Fori Imperiali

Dopo Versailles, Praga e Stonehenge, Google invade Roma. Un triciclo super tecnologico, dotato di 9 telecamere e tre laser, che offrono una visione a 360 gradi, si è aggirato in questi giorni nei siti archeologici  romani.
Il triciclo di Google ha iniziato il suo viaggio dal Colosseo  e ha proseguito per i Fori Imperiali. Le riprese sono state effettuate di buon mattino per evitare di riprendere i tanti turisti che affollano la Capitale.  Ciò nonostante pare che un centurione sia stato ripreso, infatti era già sul posto pronto per farsi immortale.
Oltre al Colosseo sono state scansionate dal “triciclo” anche le Terme di Caracalla, il Palatino, l’Appia Antica e le Ville di Tivoli. Entro la fine di quest’anno tutti questi siti saranno disponibili su Google Maps con la modalità StreetView, uno spettacolo senza precedenti.
Il primo sito archeologico realizzato da Google è stato Pompei, successivamente sarà la volta di Ercolano e della Reggia di Caserta. L’accordo con Google prevede inoltre la digitalizzazione di un milione di testi delle due biblioteche di Roma e Firenze. 
Questa collaborazione rappresenta sicuramente una grande pubblicità dei tesori che l’Italia conserva e un biglietto da visita davvero unico.

Per consigli o segnalazioni scrivete a: tecknologie@corriereromano.it
Stefano Soriano

[23-09-2010]

 
Lascia il tuo commento