Giornale di informazione di Roma - Giovedi 14 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Confesercenti: spostare l’inizio dei saldi

chiesta anche una nuova legge Regionale sul Commercio

La Confesercenti lancia l’allarme: le piccole e medie imprese del Lazio stanno attraversando una difficile crisi, e se non verranno aiutate le ripercussioni in termini economici e occupazionali rischiano di essere molto forti. Ad affermarlo è Valter Giammaria, presidente di Confesercenti Roma e Lazio.

Giammaria chiede al legislatore una maggiore attenzione alle problematiche delle Pmi: da tempo, infatti, la Confesercenti e le altre organizzazioni della piccola e media impresa chiedono di ridurre gli aumenti previsti per l’Irap, per l’Irpef (regionale e comunale) e per la tassa di Occupazione di suolo pubblico.

Più in generale, prioritaria per la Confesercenti è una nuova legge Regionale sul commercio. Per Giammaria, infatti, la legge n.33 del 1999 è una legge che ormai presenta lacune che vanno colmate. La Confesercenti ha chiesto alla presidente Polverini e all’assessore alle attività produttive Di Paolo di intavolare una discussione che porti alla revisione della legge, ma finora anche su questo punto i risultati sono stati scarsi.

La Confesercenti chiede pure di posticipare l'inizio dei saldi invernali ed estivi, argomento sul quale la maggior parte degli operatori del territorio è d'accordo, come dimostra un sondaggio svolto proprio da Confesercenti: addirittura il 97% dei titolari di negozi di abbigliamento interpellati (il campione è stato di 540 imprenditori, l’80% dei quali con esercizi a Roma) considera ormai inadeguate le date del 1° gennaio e di inizio luglio. 
Il 52,4% degli imprenditori vorrebbe vorrebbe a fine gennaio l'inizio dei saldi invernali; il 43% sposterebbe l’avvio addirittura al mese di febbraio. Per quanto riguarda la stagione estiva, invece, la richiesta è quella di incominciare la vendita a saldo a fine luglio. 

Antonio Scafati

[21-09-2010]

 
Lascia il tuo commento