Giornale di informazione di Roma - Giovedi 14 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Controlli della polizia sul Grande raccordo anulare

20 automobilisti denunciati

Gra "sicuro": senza sosta l'impegno che gli agenti delle volanti della questura e della polizia stradale stanno mettendo in campo per prevenire l'abuso di alcol e di sostanze stupefacenti soprattutto durante la guida. Non varia lo scenario che si è presentato agli automobilisti che questa notte hanno percorso il grande raccordo anulare. Stesso sistema di sempre: incanalamento dei flussi di traffico, segnaletica stradale dedicata e fiaccole luminose disposte lungo la sede stradale. La zona interessata questa volta dai 4 posti di controllo effettuati è stata l'area di servizio "Pisana interna".

I veicoli sono stati prima controllati dagli agenti della questura diretti da Raffaele Clemente, per poi essere indirizzati verso gli uomini della stradale, coordinati da Giovanni Busacca, per la prova dell'etilometro e del drugs-test. Anche nel corso dei controlli di questa notte i 27 equipaggi della polizia di stato impiegati, comprese le unità cinofile, hanno messo in atto un dispositivo in grado di intercettare tutti i mezzi di trasporto in transito, infatti sono stati controllati 323 veicoli e 412 persone.
Sono complessivamente 20 i guidatori denunciati, 316 i punti decurtati, 85 in totale le infrazioni rilevate tra amministrative e penali. Le sanzioni al codice della strada elevate sono 21 per guida in stato di ebbrezza, 7 per guida sotto l'effetto di stupefacenti e 3 per eccesso di velocità.

Per 30 automobilisti è scattato il ritiro della patente, mentre per altri 6 quello della carta di circolazione. In particolare sono stati 6 i veicoli sottoposti a fermo amministrativo e altri 4 a sequestro penale. Numerose le auto sottoposte a perquisizione. I cani delle unità cinofile della polizia di stato infatti, hanno fiutato i bagagliai dei veicoli alla ricerca di droga. A seguito di ciò 2 le persone denunciate in stato di libertà per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e 1 per detenzione di arma da taglio. Ancora una volta è stato utilizzato il sistema di lettura ottica delle targhe dei veicoli, che consente attraverso un dispositivo informatizzato, il controllo in tempo reale sulla eventuale provenienza furtiva del veicolo.

[17-09-2010]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
 
 
 
 
  • I video della notizia