Giornale di informazione di Roma - Venerdi 15 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Storie Metropolitane
 
» Prima Pagina » Storie Metropolitane
 
 

Senza stipendio da 40 giorni

un gruppo di operai edili occupa una palazzina

Lavoratori beffati

Hanno occupato la palazzina che stanno costruendo e dicono che non se ne andranno finchè non avranno i loro soldi. Questi 17 operai, tutti romeni tranne un moldavo, non ricevono lo stipendio da 40 giorni e questa mattina, all’ennesimo rifiuto da parte del loro datore di lavoro, hanno deciso di passare ai fatti.

Il lavoro in questo cantiere in via Labico, a Tor Pignattara, ha preso il via all’inizio di gennaio: il primo mese è andato bene, ma poi la società che ha preso in appalto i lavori di manodopera, e dalla quale dipendono questi operai, ha iniziato a non pagare gli stipendi. 

Il responsabile della società era atteso questa mattina anche dal proprietario del cantiere, che ora si trova a dover subire l’ira degli operai, per verificare lo stato dei lavori, ma dopo 2 ore e mezza non si era ancora presentato. L’ultima volta che erano riusciti ad incontrarlo, due giorni fa, era stato comunque categorico: i soldi non ci sono.

Oltre al danno del mancato pagamento dello stipendio, per questi operai c’è anche la beffa di aver scoperto che il contratto che avevano sottoscritto non è in realtà regolare e quindi non gli permette di avere il rinnovo del permesso di soggiorno.

[09-03-2007]

 
Lascia il tuo commento