Giornale di informazione di Roma - Giovedi 14 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Roma - Lido: 18 treni entro il 2010

frequenze più rapide e aumento dei convogli

Dopo il polverone alzato giustamente dai pendolari parte il piano di potenziamento della ferrovia Roma-Lido. Per migliorare il servizio frequenze sempre più rapide e aumento dei convogli: ci sarà un treno ogni 7.5 minuti da fine giugno 2007, uno ogni 6 minuti nel 2008 e uno ogni 5 minuti entro il 2010 con 18 vetture in servizio nell'ora di punta tutte con aria condizionata.

"Il collegamento con Ostia - ha detto il sindaco Walter Veltroni- è strategico per questo l'obiettivo che ci siamo dati per il 2010 è ridurre di quasi la metà i tempi di attesa dagli attuali 8 a 5 minuti e passare dagli attuali novemila a 14500 posti l'ora".

La linea sarà trasformata in una vera e propria metropolitana di superficie con l'utilizzo di 6 nuovi treni Caf della Metro A e 19 Frecce del Mare, come previsto dagli accordi con la Regione Lazio. L'intero piano, compreso il potenziamento dell'infrastruttura, comporterà investimenti per circa 30 milioni di euro.

La prima fase del piano prevede l'aumento di un treno passando da 11 a 12 in esercizio sulla linea. La frequenza nell'ora di punta passerà da 8 a 7.5 minuti e i posti l'ora aumenteranno da 9.000 a 9.600 per senso di marcia. Il primo treno Caf arriverà a luglio e gli altri 5 nel corso di quest'anno, uno al mese, appositamente adeguati alla linea. A fine 2008 i treni in esercizio nelle ore di punta saliranno a 15-16, la frequenza passerà da 7.5 a 6 minuti con la messa in esercizio di 4-5 Frecce del Mare e i posti saliranno da 9600 a 12mila l'ora per ogni senso di marcia. Entro il 2010 i treni in esercizio saliranno a 18 grazie all'arrivo di altre due Frecce del Mare. La frequenza si ridurrà da 6 a 5 minuti e l'offerta passerà da 12mila a 14400 l'ora per ogni senso di marcia.

[08-03-2007]

 
Lascia il tuo commento