Giornale di informazione di Roma - Domenica 17 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Fisco & finanza
 
» Prima Pagina » Fisco & finanza
 
 

Inps: pensioni in calo nei primi sette mesi del 2010

L’Inps ha recentemente diffuso i dati del pensionamento per anzianità dopo la finestra di luglio 2010. Dai dati si rileva che nei primi sette mesi dell’anno 2010 le uscite dal lavoro per pensionamento sono state circa 16.000 in meno rispetto a quanto precedentemente previsto. In pratica sono state 131.300 contro le 147.700 già preventivate. Il presidente dell’Inps, Antonio Mastropasqua ha quindi confermato che “alla vigilia dell’entrata in vigore della finanziaria d’estate - legge 122/2010 – gli italiani hanno mostrato maggiore equilibrio di tanti esperti del settore”.

Ricordiamo che la legge 122/2010 ha rivoluzionato la materia dei pensionamenti introducendo da prossimo 1° gennaio 2011 la ormai famosa “finestra mobile”.

Infatti, a partire dal 2011, i tempi per andare in pensione si spostano da nove a un anno per i dipendenti pubblici e da 15 a 18 mesi per gli autonomi. Al posto delle attuali cosiddette “finestre” fisse ci sarà l’introduzione di una cosiddetta “finestra mobile” o “a scorrimento” che prevede la decorrenza del pensionamento di anzianità o di vecchiaia dodici mesi dopo la maturazione dei requisiti vigenti - nel caso dei lavoratori dipendenti pubblici e privati - e diciotto mesi (contro i 15 attuali) dopo la maturazione dei requisiti vigenti nel caso dei lavoratori autonomi.

Alla luce di queste novità, in tanti - professionisti, studiosi, tecnici del settore - si aspettavano una fuga verso la “sospirata” pensione, ma alla fine così non è stato. Il presidente Mastropasqua, dimostrando soddisfazione, ha così dichiarato: “Questo calo è anche motivo di stabilità per i conti dell’Inps”.

E’ comunque importante precisare che tale finestra di pensionamento per anzianità è stata la penultima con il sistema delle quote, prima dell’entrata in vigore della riforma; infatti, quella finale del prossimo ottobre 2010 è destinata a quei lavoratori che abbiano raggiunto i 40 anni di anzianità contributiva entro lo scorso giugno 2010.

Massimiliano Casto (Tributarista Consulente del Lavoro)

 
TAG: inps
 

[08-09-2010]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE