Giornale di informazione di Roma - Martedi 12 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cinema
 
» Prima Pagina » Cinema
 
 

Shrek e vissero felici e contenti

di Mike Mitchell

di Flavia D'Angelo

L’orco verde della Dreamworks torna nel pubblicizzato “ultimo capitolo” di quella che è diventata una vera e propria saga. Sconfitti i cattivi e coronato il suo sogno d’amore con la principessa Fiona, Shrek si dedica alla famiglia e agli inseparabili amici Ciuchino e Gatto. Ma i ricordi della vita da orco spaventoso (e single) spingono Shrek a stringere un patto magico con il truffaldino mago Tremotino…

Sono passati dieci anni dall’uscita in sala del primo SHREK!: in questo decennio l’orco è diventato padre di famiglia, il cinema ha scoperto il 3D ma la squadra vincente della Dreamworks non è cambiata. Le voci - e la definizione dei caratteri - della versione originale restano affidati a Mike Myers (Shrek), Eddie Murphy (Ciuchino) e Cameron Diaz (Fiona) mentre Banderas (Gatto con gli Stivali) doppia se stesso nella versione italiana.

Se nel 2001 SHREK! ha portato una ventata di politicamente scorretto nel mondo dell’animazione i successivi capitoli della saga hanno scelto strategicamente di rinunciare all’innovazione per consolidare i punti di forza del prodotto. Senza rinunciare a citazioni cinefile (e perfino letterarie) SHREK E VISSERO FELICI E CONTENTI rafforza la fama di saga d’intrattenimento per famiglie con testi (e sottotesti) indirizzati al pubblico adulto. Questo capitolo sceglie però di “mascherarsi” -più che da film per bambini- in un più tradizionale film d’avventura per ragazzi, riuscendoci peraltro benissimo.

Chi cerca l’originalità e l’iconografia sovversive del primo SHREK! resterà forse deluso ma si deve riconoscere alla Dreamworks di aver realizzato un film brillante e con un ottimo ritmo. I nuovi personaggi e la diversa caratterizzazione dei “vecchi” protagonisti sono notevoli e la storia è efficace nell’amalgamare ogni elemento del film con indubbio mestiere. Lo spettacolo, in fondo, nasce da un equilibrio di vari elementi di cui innovazione e mestiere fanno parte (quasi) in ugual misura. SHREK E VISSERO FELICI E CONTENTI è proprio questo: un bello spettacolo.

 



votanti: 1
Secondo te quanti euro merita??
 
 
 

[25-08-2010]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE