Giornale di informazione di Roma - Giovedi 14 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Potatura al Gianicolo

la Terrazza si rifŕ il look

Si chiama "restauro vegetazionale". Per il vice sindaco della Capitale, Mauro Cutrufo, che questa mattina ha assistito al taglio degli alberi sulla collina del Gianicolo, vuol dire "tutelare il più bel giardino di Roma e il suo querceto che ha diversi secoli di vita e che va salvaguardato»".

Il servizio giardini del Comune continua nella suo lavoro  estivo di rimozione e questa volta sono stati abbattuti alberi di piccoli fusto, infestanti, proprio sotto la terrazza del Gianicolo per recuperare la scarpata monumentale del Parco nell'area degradante che collega la Terrazza al viale Parco di Villa Corsini: l'abbattimento riguarda le piante di Ailantus, che hanno messo a repentaglio l'ottocentesco querceto.

"Una potatura che serve al panorama, ai turisti e ai romani perché questi arbusti crescono liberi e infestano le querce - ha continuato Cutrufo - dunque le polemiche sulle potature di questi giorni sono state pretestuose". Oltre alla rimozione delle piante il servizio giardini procederà alla messa in sicurezza e alla risagomatura degli storici lecci e querce che da oltre un secolo decorano la terrazza panoramica.

[24-08-2010]

 
Lascia il tuo commento