Giornale di informazione di Roma - Martedi 12 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Cossiga ricoverato al Gemelli

condizioni di estrema gravità

Sono improvvisamente peggiorate le condizioni del Presidente emerito della Repubblica Francesco Cossiga, 82 anni, ricoverato da nove giorni al Policlinico Agostino Gemelli. Il bollettino medico delle 12 conferma "un quadro clinico di estrema gravità".

Durante la notte si è verificato "un repentino e drastico peggioramento delle condizioni circolatorie" che ha reso necessaria "la ripresa di tutti i supporti vitali". Il senatore sarebbe dunque assistito dalla respirazione artificiale. Negli ultimi 4 giorni, in seguito ad un significativo miglioramento dei parametri clinici, erano stati progressivamente ridotti i trattamenti farmacologici. Ma ora la gravità delle condizioni dell'ex capo dello Stato ha indotto i medici del Gemelli a tornare ad aumentare i farmaci.

Domenica i parametri medici del senatore a vita permanevano ancora "stabili con un soddisfacente equilibrio cardio-respiratorio» e proseguiva "la graduale e prudente riduzione dei presidi farmacologici e dei sedativi", recitava a Ferragosto il comunicato ufficiale dell'equipe del professor Massimo Antonelli, primario del reparto Rianimazione.

Dopo il miglioramento di venerdì, i sanitari avevano già annunciato una prima riduzione dei supporti artificiali alle funzioni vitali principali e una ripresa del respiro spontaneo, anche se assistito meccanicamente. Ed era iniziata una prudente e graduale sospensione dei farmaci sedativi. Poi lunedì le condizioni del Presidente emerito avevano mostrato un progressivo, anche se lento, miglioramento.

[17-08-2010]

 
Lascia il tuo commento