Giornale di informazione di Roma - Venerdi 15 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Pitone a guardia della cocaina

in manette 12 trafficanti di droga

Operazione degli uomini della Guardia di finanza del Comando Provinciale di Roma che hanno arrestato 12 persone e scoperto un giro di spaccio di cocacina. Il sistema usato dai trafficanti di droga era a dir poco ingengnoso: un rarissimo e pericolosissimo pitone albino lungo tre metri era usato per fare la guardia alla cocaina e spaventare i clienti che non pagavano. Il serpente è stato sequestrato e trasferito al Bioparco.

L'operazione Shyla Connection è scattata la scorsa notte al termine di un'indagine durata alcuni mesi. Il blitz è stato deciso quando sei componenti dell'organizzazione, intercettati e pedinati, si sono riuniti in un appartamento per preparare la sostanza da spacciare. In una stanza c'era il pitone, che li ha subito attaccati. L'animale veniva tenuto digiuno per svilupparne l'aggressività e renderlo più "convincente" nei confronti dei clienti che non pagavano. Cinque i chili di cocaina sequestrati. Nel corso della perquisizione sono state trovate anche due semiautomatiche calibro 9.

Le Fiamme gialle hanno chiamato la Forestale che prima ha dato al serpente un pollo da un chilo poi lo ha catturato: sotto il pitone sono stati trovati due etti di cocaina pura. I dodici arrestati sono tutti romani, alcuni di origine campana. A capo della banda c'era una donna. Sono accusati di associazione a delinquere finalizzata al traffico di droga. Sono in corso indagini per accertare legami con la criminalità organizzata.

[11-08-2010]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
 
 
 
 
  • I video della notizia