Giornale di informazione di Roma - Domenica 17 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Politica Roma
 
» Prima Pagina » Politica Roma
 
 

Regione: approvata manovra bilancio

un risparmio previso di circa 20 milioni

Via libera dalla Regione Lazio alla manovra di assestamento di bilancio, approvata sabato scorso con 44 voti favorevoli.
Il risultato è arrivato dopo 24 ore di lavori, vari rinvii e una bagarre scoppiata all’alba su una votazione contestata che ha portato l’opposizione ad abbandonare la Pisana.

Il centrosinistra ha contestato il presidente del consiglio Mario Abbruzzese, accusato di aver dichiarato approvato l'articolo 7 (riguardante il trasporto pubblico locale) – votato in un momento in cui in aula la maggioranza era sotto – e di aver aperto solo dopo le proteste una nuova votazione.

I capigruppo della minoranza parlano di atteggiamento fascista, e promettono che a settembre presenteranno una mozione di sfiducia al presidente, mentre il leader dei Verdi Angelo Bonelli si è detto pronto a mettere su Youtube il filmato della votazione incriminata.

La presidente Polverini difende Abbruzzese, e mette l’accento sull’importanza delle misure contenute nella manovra.

Questi i punti salienti: stanziati 105 milioni di euro per la messa in sicurezza delle scuole, borse di studio per i figli di lavoratori in cassa integrazione o in mobilità, nuove forme di collaborazione con Inail e Inps per verificare l'idoneità al demansionamento che coinvolge circa 8.800 lavoratori del comparto sanitario; interventi per la sclerosi multipla, misure contro il fenomeno dello stalking. E infine, la chiusura di sei società regionali, il dimezzamento dei dipartimenti della presidenza, la riduzione delle  direzioni regionali, e l'adozione, prima regione in Italia, del patto di stabilità regionalizzato.
Una manovra complessiva di oltre 1 miliardo di euro, con un risparmio previsto che vale quasi venti milioni.

[09-08-2010]

 
Lascia il tuo commento