Giornale di informazione di Roma - Giovedi 14 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Disagi a Civitavecchia per l'imbarco in Sardegna

Cittadinanzattiva chiede risarcimenti immediati

Seconda giornata di "passione" per migliaia di automobilisti in attesa di imbarcarsi verso Cagliari. Dopo il guasto che venerdì aveva lasciato a terra 3mila persone con pesanti disagi, anche sabato tanti turisti hanno trascorso ore in attesa che venisse ripristinato il collegamento della Tirrenia, ma il guasto alla nave "Clodia" non è stato riparato fino a tarda sera.

Sui moli del porto è intervenuta con uomini e mezzi la protezione civile, per portare assistenza con viveri e altri beni di prima necessità alle centinaia di passeggeri rimasti bloccati a causa del guasto ad una nave diretta in Sardegna. Poi nella notte, finalmente, la partenza per Cagliari. Chi aveva una prenotazione sulla nave Tirrenia che sarebbe dovuta partire alle 18.30 - circa duemila viaggiatori, molti dei quali con auto al seguito - ha atteso tuttavia per ore all'interno del porto, dove la situazione era diventata di nuovo caotica per la contemporanea presenza dei turisti in attesa di imbarcarsi sulle altre unità di linea, le cui partenze si sono susseguite fino a mezzanotte.

Ai viaggiatori rimasti bloccati era stato offerto di raggiungere Olbia utilizzando anche i vettori di altre compagnie, ma chi ha accettato - molti sono stati imbarcati su due traghetti diretti al nord dell'isola - da Olbia a Cagliari dovrà poi affrontare un lungo viaggio su strada.

Nella notte poi, conferma la Capitaneria di Porto di Cagliari, la "Clodia" è finalmente partita raggiungendo il capoluogo sardo intorno alle 18 di domenica.

RISARCIMENTI SUBITO - L'associazione Cittadinanzattiva chiede di "risarcire immediatamente i cittadini vittime dei nuovi gravi disservizi che si sono registrati sin dalle prime ore di sabato al porto di Civitavecchia". Molti, tra le migliaia di villeggianti in partenza per la Sardegna, si sono rivolti ai centralini delle associazioni in difesa dei consumatori. "Al guasto che venerdì ha impedito alla nave della Tirrenia di salpare per Cagliari - spiega Cittadinanzattiva - ha fatto seguito sin dalla mattinata di sabato un caos caratterizzato da totale disinformazione, mancanza assoluta di assistenza e violazione dei diritti: personale dell'Autorità portuale e della Tirrenia completamente assente, forze dell'ordine e protezione civile arrivate quando ormai la gente era esasperata".

[08-08-2010]

 
Lascia il tuo commento