Giornale di informazione di Roma - Mercoledi 13 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Partito democratico del Lazio

domani la resa dei conti in assemblea

Per il futuro del Partito democratico del Lazio, giovedì sarà una giornata molto importante. Alle 14.30 al Centro Congressi Frentani si riunisce l’assemblea regionale del Partito per eleggere il nuovo segretario.

La convocazione mette d’accordo tutte le correnti, non altrettanto il nome del candidato fin qui circolato, Piero Latino, in sostituzione di Alessandro Mazzoli. La votazione, secondo il regolamento, deve avvenire entro il mese di Luglio, come aveva fatto notare Roberto Morassut, coordinatore dell’area Franceschini. Vincolo rispettato, ma a rischio perché le vacanze potrebbero far mancare molti dei 400 delegati convocati e, per eleggere il nuovo segretario, occorrono 201 voti. Senza questa maggioranza entro ottobre si dovrà ricorrere alle primarie, un opzione che non piace ai bersaniani e al partito nazionale, ma che potrebbe favorire Enrico Gasbarra.

Il dalemiano Piero Latino è il candidato che piace all’ala bersaniana ed è sostenuto, anche, dalla mozione Marino. Latino non convince però la mozione Franceschini. Morassut ha fatto notare che “non c’è un documento programmatico che lo sostiene e a due gironi dall’assemblea Latino non ha avanzato a nessuno una proposta di contenuto”. Ore intense, dunque, per i democratici del Lazio, che si preparano alla resa dei conti.

 
TAG: pd - mazzoli
 

[28-07-2010]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE