Giornale di informazione di Roma - Lunedi 11 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Appalti truccati alla Difesa

in carcere giudice romano

Dovrà rispondere di associazione a delinquere e corruzione: sono queste le accuse che hanno portato all'arresto del giudice onorario della quarta sezione civile bis del tribunale di Roma, Giovanni Dionesalvi. Sono finiti in manette anche l'imprenditore in pensione Giampaolo Mascia, la moglie Piera Balconi e i figli avvocati Vittorio e Giammarco Mascia.

L'indagine - condotta dai carabinieri della sezione di polizia giudiziaria della procura di Perugia - sarebbe scaturita da una denuncia prodotta dall'Avvocatura generale dello Stato su un contenzioso riguardante appalti intercorsi tra il ministero della Difesa e la ditta dell'imprenditore arrestato. Falsificavano documenti per ottenere rimborsi d'oro sugli appalti ottenuti dal ministero della Difesa.

CINQUE ARRESTI - Due persone sono state arrestate a Roma e sono state trasferite in carcere a Perugia, mentre altre tre sono state fermate in Sardegna e si trovano ora nel carcere di Tempio Pausania.

[26-07-2010]

 
Lascia il tuo commento